Fondi, il disastro di Standard Life Aberdeen

A
A
A

Il merger non salva l’asset manager colpito da riscatti per 10 miliardi di dollari.

Andrea Giacobino di Andrea Giacobino30 ottobre 2017 | 08:39

Dieci miliardi di dollari: a tanto ammontano i riscatti che quest’anno hanno colpito Standard Life Aberdeen, il nuovo asset manager nato dalla fusione perfezionata nell’agosto scorso scorso tra Standard Life, guidata da Keith Sloach e Aberdeen Asset Management guidata da Martin Gilbert.

Con tali deflussi il gruppo si conferma il peggiore tra i giganti mondiali basati in Europa del risparmio gestito secondo i dati elaborati da Morningstar, mentre ancora peggio hanno fatto nei primi nove mesi di quest’anno gli americani Franklin Templeton, Goldman Sachs e Harbor.

La fusione del controvalore di 11 miliardi di sterline doveva basarsi anche sul taglio di 800 addetti dei due gruppi per ottenere i previsti 200 milioni di sterline di minori costi tre anni dopo il completamento del merger.


Non è possibile commentare.

Ti può anche interessare

Zurich Italia è un top employer

Assegnata alla compagnia assicurativa la certificazione tra le aziende in cui si lavora meglio ...

M&G: il vero problema è ignorare le elezioni giapponesi

Se il risultato del voto dovesse concedergli una maggioranza più ampia, Abe avrà più spazio di ma ...

Schroders prende Prideaux da BlackRock

Nel suo nuovo ruolo di head of solutions, Prideaux sarà responsabile della consulenza strategica, d ...