BNP Paribas Asset Management lancia Parvest Disruptive Technology

A
A
A

Parvest Disruptive Technology è un comparto di Parvest, sicav di diritto lussemburghese: il fondo è stato lanciato il 16 novembre e dispone di un patrimonio di 181 milioni di euro.

Chiara Merico di Chiara Merico30 novembre 2017 | 14:49

IL FONDO – BNP Paribas Asset Management annuncia il lancio di Parvest Disruptive Technology, un fondo d’investimento dedicato alle tecnologie innovative, che consentono alle aziende di trasformare i modelli commerciali e di migliorare l’efficienza offrendo nuovi prodotti e servizi. Parvest Disruptive Technology è un comparto di Parvest, sicav di diritto lussemburghese: il fondo è stato lanciato il 16 novembre e dispone di un patrimonio di 181 milioni di euro (al 30 novembre 2017), gestito dalla sede di Boston da Pam Hegarty, del team d’investimento Global Specialist & Thematic Equity di BNPP AM. Il gestore si avvale della collaborazione dei team US Equity e Global Sector Equity nonché delle analisi e delle competenze dei team di gestione azionaria di BNPP AM in Europa, Asia e nei mercati emergenti. Il fondo presenta un portafoglio concentrato su un numero ristretto di partecipazioni – compreso tra 30 e 50 –  in imprese con una capitalizzazione di mercato di almeno un miliardo di USD selezionate nell’ambito dell’indice MSCI World, ma consente al contempo una certa diversificazione. Il processo di selezione combina gli approcci top down e bottom up, mentre l’analisi tematica e settoriale viene impiegata per individuare le imprese che stanno introducendo o stanno già beneficiando di tecnologie all’avanguardia. Questo processo viene integrato da una rigorosa analisi dei fondamentali di bilancio per individuare le imprese che presentano il potenziale di crescita ed i vantaggi competitivi più elevati. Inoltre, nel quadro del processo di costruzione del portafoglio il gestore tiene conto dei criteri di responsabilità in materia ambientale sociale e della governance societaria ed esercita un costante controllo del rischio.

 

MOLTEPLICI TRASFORMAZIONI – Le nuove tecnologie stanno favorendo molteplici trasformazioni significative in tutta l’economia a livello globale. I temi d’investimento al momento sono i seguenti: cloud computing, intelligenza artificiale e analisi dei dati, automazione e robotica, realtà aumentata e virtuale e Internet delle cose. Questi temi hanno implicazioni di ampia portata in settori quali l’industria, la sanità, i servizi finanziari, i consumi e l’energia. Gli esempi nel settore dei consumi si riferiscono in particolare al commercio elettronico, alla domotica ed alle automobili a guida autonoma, mentre i servizi finanziari stanno beneficiando della digitalizzazione, della prevenzione delle frodi e delle tecnologie per i pagamenti elettronici, come blockchainPam Hegarty, gestore di Parvest Disruptive Technology, ha dichiarato: “L’impatto delle nuove tecnologie si sta facendo sentire in molti campi andando oltre i confini del settore tecnologico propriamente detto. Questo fenomeno, infatti, sta avendo delle conseguenze su vari aspetti della nostra vita quotidiana, e pertanto offre numerose opportunità di investimento interessanti. Il fondo Parvest Disruptive Technology individua e investe nelle imprese all’avanguardia nel campo dell’innovazione tecnologica o che beneficiano già delle trasformazioni favorite dalle nuove tecnologie, evitando al contempo le aziende che sono minacciate dalle forze del cambiamento. A nostro avviso, le società che sviluppano o adottano tecnologie e modelli di business innovativi, nel lungo periodo, offriranno una crescita e una remunerazione più elevata del capitale investito. Pertanto – in un orizzonte di lungo termine – un portafoglio formato da queste società dovrebbe offrire agli investitori una sovraperformance rispetto al mercato complessivo”.

 


Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Sri, due premi per BNP Paribas Asset Management

BNP Paribas Asset Management sponsor di Grasfi

Schieppati (Bnp Paribas Am): “Qui il lavoro è un gioco di squadra”

Ti può anche interessare

Capital Group: Europa, fondamentale essere selettivi

Prevedibilmente, il mercato azionario europeo si è indebolito in risposta alle nuove preoccupazioni ...

Il più grande fondo sui green bond a livello globale è targato NN IP

Gli AuM sulle “obbligazioni verdi” sono infatti passati dai 20 milioni di euro del 2016 ai circa ...

Syz Asset Management lancia Oyster Equity Premia Global

Il fondo ha lo scopo di offrire una fonte di rendimento alternativa in un contesto caratterizzato da ...