Poste punta su raccolta e risparmio gestito

A
A
A

Sono queste le pietre miliari della strategia di Poste Italiane, che sarà alla base del piano industriale che l’ad Matteo Del Fante dovrebbe presentare agli azionisti il prossimo febbraio.

Chiara Merico di Chiara Merico2 gennaio 2018 | 12:05

LA STRATEGIA – Risparmio gestito e raccolta sono le pietre miliari della strategia di Poste Italiane, che sarà alla base del piano industriale che l’ad Matteo Del Fante dovrebbe presentare agli azionisti il prossimo febbraio. Secondo quanto rivela Il Sole 24 Ore, il piano punta a valorizzare, aumentando i volumi e di conseguenza i ricavi, la raccolta postale, quella gestita per conto di Cassa depositi e prestiti attraverso buoni fruttiferi e libretti. Si tratta dello zoccolo duro che garantisce i margini del business di Poste: in questo senso viene data molta importanza all’accordo, siglato nelle scorse settimane, che ridefinisce la convenzione con Cdp, riportandola alla durata di 3 anni e specificando gli obiettivi a carico di Poste e la relativa remunerazione.

IL RISPARMIO GESTITO – L’altro pilastro del piano riguarda il risparmio gestito: Del Fante intende restare nel settore, che considera comunque cruciale, ma vorrebbe un rapporto meno esclusivo con Anima Sgr. Per questo motivo l’ad ha deciso di non far confluire tutta Bancoposta Fondi Sgr in Anima, ma solo le attività di gestione degli asset del ramo vita. Così Poste può mantenere una propria “fabbrica” di prodotti, e non solo collocare prodotti di terzi. La scelta, comunque, non pregiudica la possibilità per Cdp di entrare nel capitale di Anima e prendere così il controllo del polo del risparmio made in Italy.

 


Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Anima Sgr-Banca Aletti, closing per le attività assicurative

Navigare sui mercati, con Vespucci e Magellano

Poste, Del Fante: “Restiamo azionisti di Anima al 10,4%”

ConsulenTia18/Gatti (Anima): “Vi presento Vespucci e Magellano”

Anima Sgr, accordo con Banco Bpm sulle attività di gestione assicurative

Anima, offerta in vista per Aletti Gestielle

Big Anima-CDP, forza e debolezza

I Pir spingono la raccolta di Anima

Poste Italiane si prepara a salire in Anima

Anima, raccolta netta negativa per 130 milioni a settembre

Anima riprende la corsa verso il Traguardo 2021

Anima Cedola Alto Potenziale 2021 II sale ancora

Anima Traguardo Crescita Italia tiene fede al nome

Arti & Mestieri Crescita 25+ continua a guadagnare

Semestre di crescita per il fondo Arti & Mestieri

Arti & Mestieri Rivalutazione 10+, un semestre positivo

Anima sgr: la Bce ha sorpreso positivamente

Anima SGR Top Funds Marzo 2013

Anima sgr, con i fondi i portafogli sono meno volatili

Anima SGR Top Funds Febbraio 2013

Fondi, Anima sgr lancia un obbligazionario con scadenza 2018

Anima SGR Gennaio 2013

CreVal e AMH si alleano nel risparmio gestito

FonSai: Assogestioni al lavoro per entrare nel cda

Anima sgr raggiunge altri due “Traguardi”

Nasce Anima tricolore

Nasce la nuova Anima sgr

Anima SGR razionalizza i fondi

Anima-Prima, siglato il memorandum of understanding

Bpm accasa Anima Sgr, ora guarda a bancassurance

Anima-Prima, ufficiale la fusione tra le sgr

Zadra (Prima Sgr): alleanza con Anima solo primo passo

Foà, poco spazio per l’indipendenza

Ti può anche interessare

Il più grande fondo sui green bond a livello globale è targato NN IP

Gli AuM sulle “obbligazioni verdi” sono infatti passati dai 20 milioni di euro del 2016 ai circa ...

Beck (Franklin Templeton): “Nell’obbligazionario occorre muoversi oltre il breve periodo”

Di seguito l’outlook sul 2018 di John W. Beck, senior vice president e director of Fixed Income d ...

Bnp Paribas Am: non si può sperare di meglio?

Le banche centrali più importanti stanno ritirando – o sono sul punto di farlo – le misure di s ...