Debutto blockchain per Lombard Odier Im

A
A
A
Chiara Merico di Chiara Merico 9 Gennaio 2018 | 08:51
L’emissione Dom Re per 15 milioni di dollari Usa è la prima transazione privata in catastrophe bond a essere regolata con questa modalità.

LA TRANSAZIONE – Il team Insurance Linked Strategies (ILS) di Lombard Odier Investment Managers ha portato a termine la sua prima transazione obbligazionaria utilizzando blockchain, la tecnologia che registra e archivia tutte le transazioni. In particolare, si ritiene che questa transazione – l’acquisto dei catastrophe bond, le cosiddette “obbligazioni-catastrofe”- sia tra le prime del suo genere sul mercato secondario a essere completate con la blockchain. Il team ILS ha acquistato i titoli per il LO Insurance Linked Opportunities Fund attraverso un regolamento con consegna contro pagamento (“delivery versus payment”, DVP) da Solidum Partners, una società di consulenza in investimenti specializzata in titoli collegati ad assicurazioni.  Solidum ha inizialmente emesso le obbligazioni in agosto 2017 utilizzando una blockchain privata e rivolgendosi ai partecipanti unicamente su invito. Secondo Solidum, l’emissione Dom Re per 15 milioni di dollari Usa è la prima transazione privata in catastrophe bond a essere regolata con questa modalità. Simon Vuille, portfolio manager del team ILS di Lombard Odier IM, ha dichiarato: “L’utilizzo della blockchain ha drasticamente ridotto i costi di transazione rispetto ad altri metodi di regolamento DVP, i cui costi risultano proibitivi per transazioni di queste dimensioni. La tecnologia ha ridotto il rischio di controparte accelerando quello che sarebbe stato in parte un processo di regolamento manuale e riducendo il tempo normalmente necessario da alcuni giorni a pochi secondi. Ci auguriamo che questa transazione blockchain sia la prima di una lunga serie”. Stéphane Rey, chief technology officer di Lombard Odier IM, ha aggiunto: “Siamo sempre interessati a nuovi modi di lavorare e all’utilizzo di tecnologie a valore aggiunto. Grazie a questa transazione abbiamo imparato molto sulla tecnologia blockchain e sugli aspetti pratici da gestire, come ad esempio quelli legali e di compliance. Siamo estremamente soddisfatti del risultato finale”.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Allfunds, la distribuzione dei fondi incontra la blockchain

Investire sul bitcoin… da un’altra prospettiva

Notarify, boom di sottoscrizioni per la campagna di crowdfunding (con sconto fiscale)

NEWSLETTER
Iscriviti
X