Axa: boom delle Unit Linked e l’utile sorride

A
A
A
di Matteo Chiamenti 22 Febbraio 2018 | 14:00
Crescita nei segmenti di business prioritari: Health (+13%), Protection (+7%), Commercial Lines (+4%), Unit-Linked (+70%)

Un’ottima annata potrebbe essere il titolo dei risultati di bilancio appena comunicati da Axa Italia e relativi al 2017. A spingere l’utile consolidato, in aumento a 254 milioni di euro (+9% rispetto al 2016), ha contribuito in maniera sostanziosa e sostanziale la nuova strategia orientata a una crescita selettiva nelle aree di business prioritarie, come i segmenti Health, Protection, Commercial Lines e Unit-Linked, grazie all’innovazione di prodotto e di servizio e a una distribuzione omnicanale pensata per semplificare la vita del cliente, integrando la prossimità delle reti con l’accessibilità degli strumenti digitali.

A livello di numeri sul fronte danni Axa Italia raccoglie 1,663 miliardi di euro, con una crescita di circa il 3%, accelerata rispetto a quella del mercato. Questi risultati riflettono un focus su motori di crescita come Commercial Lines (+4%) e Non-Motor Personal Lines (+3%). Spostandoci sul segmento Vita la raccolta si attesta a 2,985 miliardi di euro (-12%), a fronte di una strategia di focalizzazione attiva del business mix verso soluzioni a minore assorbimento di capitale, con crescita in particolare su:

  • Gross revenues Unit-Linked a 917 milioni di euro (+70%); includendo i contratti di investimento la raccolta premi si attesta a 2,2 miliardi di euro.
  • Gross revenues Protection a 212 milioni di euro (+7%).

Il combined ratio Danni anno corrente è del 96,4%, in miglioramento di 1,9 punti, grazie a investimenti in infrastruttura dati, professionalità avanzate e strumenti di pricing sophistication.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo
NEWSLETTER
Iscriviti