Faro di Ivass e Agcm su Generali, Allianz e Zurich

A
A
A

Gli accertamenti riguardano le clausole che non consentono agli eredi dell’assicurato di subentrare nel diritto all’indennizzo qualora il loro congiunto muoia per causa diversa da quella che ha determinato l’invalidità.

Chiara Merico di Chiara Merico1 marzo 2018 | 09:05

L’AZIONE – Un’azione coordinata, in relazione ad alcune clausole presenti nelle polizze che coprono l’invalidità permanente derivante da infortuni o malattia: l’hanno svolta Ivass e l’Agcm, Autorità garante per la concorrenza e il mercato. Si tratta, spiega l’Authority, di clausole che non consentono agli eredi dell’assicurato di subentrare nel diritto all’indennizzo qualora il loro congiunto muoia per causa diversa da quella che ha determinato l’invalidità e prima che la compagnia abbia effettuato i propri accertamenti medici sui postumi permanenti dell’invalidità. Attraverso tali clausole, da un lato, la compagnia si autoassegna termini discrezionali, in genere molto lunghi (fino a 18 mesi), per svolgere gli accertamenti medici, e dall’altro, si prevede l’intrasmissibilità dell’indennizzo agli eredi se l’assicurato muore prima che la compagnia stessa abbia svolto tali accertamenti. Esse non consentono agli eredi neanche di dimostrare in altro modo che nel frattempo l’invalidità del loro congiunto si era consolidata, ad esempio attraverso certificati rilasciati dalle ASL o altre strutture.

L’ISTRUTTORIA – Come affermato dalla Corte di Cassazione, la clausola sulla intrasmissibilità agli eredi del diritto all’indennizzo “altera il normale equilibrio contrattuale a vantaggio dell’assicuratore anche se visto nella sola convenienza di sottrarsi all’immediata esecuzione della prestazione in attesa fiduciosa del verificarsi dell’evento causativo dell’estinzione della sua obbligazione giuridica”. L’Authority ha così avviato nei confronti delle compagnie assicurative Generali Italia S.p.A., Zurich Insurance Company Ltd (Rappresentanza Generale per l’Italia) e Allianz S.p.A. procedimenti istruttori per accertare la vessatorietà di tali clausole. In contemporanea l’Ivass è intervenuto su tutte le imprese di assicurazione con una lettera al mercato, richiamando la necessità di verificare se nelle polizze infortuni e malattia siano presenti clausole del tipo descritto e, nel caso, a modificarle entro 120 giorni. Per i contratti già’ stipulati, le imprese dovranno adottare politiche di liquidazione che consentano agli eredi di non perdere il diritto all’indennizzo.


Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Incidente Bologna, Allianz fa il punto sui risarcimenti

Allianz Italia, semestre in crescita

Guida sicura, con AllianzNOW sai se hai bevuto troppo

Allianz Bank Financial Advisors, due ingressi in famiglia

Taglio del nastro per la Torre Allianz a Milano

Allianz Italia al fianco del basket triestino

Allianz Bank FA cresce al Nord

Allianz Bank FA, doppia guida per il Nord Ovest

FinecoBank regina di aprile, Allianz Bank guida il gestito

Allianz Italia, buona partenza per il 2018

Robotica, un fondo di Credit Suisse AM nelle polizze di Allianz

Le donne d’oro, Guella (Allianz B.): “Serve più impegno”

Allianz Bank FA: Pietrafesa al posto di Campora

Violazione del monomandato e non solo, sospeso ex Allianz Bank

Allianz Bank punta sui grandi patrimoni con Wealth Protection

Banca Generali, Allianz GI terzo azionista

Allianz, crescita a doppia cifra in Italia

Allianz Bank, voci di un interesse di Mediobanca

Connect 2020, la convention da record di Allianz

Allianz GCS, nuovo prodotto per gestire i rischi corporate

Consulenti, Mossa vince nel pro-capite

Allianz Italia, premiato il progetto Dualità Scuola-Lavoro

Allianz Capital Partners unisce le forze con Allianz GI

Allianz, eccellenza continua

Allianz Bank: Mifid 2 sarà un’opportunità

Dwane (Allianz GI): “Positivi sulle banche europee”

Allianz Bank apre a Rimini

Valzer di poltrone dentro Allianz Gi

Allianz Italia, staffetta al vertice

Allianz Bank Fa, così si prepara a Mifid 2

Allianz Bank, un botto di commissioni

Lo Juventus Stadium diventa Allianz Stadium

Ping An, Allianz e Axa: i tre big mondiali dell’assicurazione giocano a tutto campo

Ti può anche interessare

Se Twitter predice l’andamento della volatilità

Secondo uno studio condotto dal Laboratorio di Economia Sperimentale GAM Ca’ Foscari, attraverso ...

Due nuove soluzioni per Ubi Pramerica Sgr

La gestione attiva e una profonda expertise sono le peculiarità dei nuovi comparti UBI Sicav Euro H ...

Edmond de Rothschild Am: Giappone-Europa, il confronto è più apparente che reale

Una deflazione latente, la stagnazione economica e la crescita debole, una popolazione che sta invec ...