Mianné nuovo ceo de La Financière de l’Echiquier

A
A
A
Chiara Merico di Chiara Merico 1 Marzo 2018 | 10:19
La nomina arriva dopo che LFDE ha rilevato il 100% delle attività detenute da Primonial nell’asset management e Primonial ha acquisito una partecipazione del 40% nel nuovo perimetro di LFDE.

LA NOMINA – Christophe Mianné (nella foto) è stato nominato chief executive officer di La Financière de l’Echiquier, mantenendo l’incarico di deputy ceo- responsabile dell’asset management – nel gruppo Primonial. La nomina arriva dopo che, nell’ambito della partnership strategica avviata il 30 novembre 2017 tra La Financière de l’Echiquier e Primonial, LFDE ha rilevato ieri il 100% delle attività detenute da Primonial nell’asset management e Primonial ha acquisito una partecipazione del 40% nel nuovo perimetro di LFDE. Christophe Mianné lavorerà a stretto contatto con i due fondatori di LFDE: Didier Le Menestrel, presidente del consiglio di amministrazione di LFDE, e Christian Gueugnier, deputy ceo di LFDE. Potrà avvalersi di un organico potenziato a seguito dell’acquisizione, da parte di LFDE, delle società Stamina AM e AltaRocca AM e dell’integrazione dei team commerciali dell’Asset Management trasferiti da Primonial. A Christophe Mianné sarà affidato il compito di guidare lo sviluppo della nuova entità nata dalla partnership che, con quasi 11 miliardi di euro di masse, sta vivendo un periodo dinamico di raccolta da quando è stato dato l’annuncio dell‘operazione. Nello specifico dovrà sviluppare la distribuzione all’estero consentendo così alla nuova entità di trasformarsi in un leader europeo dell’asset management.

 

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

La Financière de l’Echiquier: il nuovo volto marketing e comunicazione

Investimento responsabile e performance: la fine di un preconcetto (LFDE)

La Financière de l’Echiquier lancia la sicav Echiquier

NEWSLETTER
Iscriviti
X