State Street, nomina ai piani alti 

A
A
A

Lochiel Crafter è stata nominato Head of global institutional business

Matteo Chiamenti di Matteo Chiamenti2 marzo 2018 | 11:33

State Street Global Advisors ha annunciato che Lochiel Crafter (nella foto) è stata nominato Head of global institutional business. Crafter, che lavorerà a Boston, in precedenza è stato Head of Asia Pacific per State Street Global Advisors, e assume il suo nuovo ruolo al posto di Cyrus Taraporevala, che è stato recentemente nominato presidente e chief executive officer di State Street Global Advisors.

“Lochiel è  stato una parte fondamentale del nostro team negli ultimi anni”, ha affermato Taraporevala. “Ha un background unico nel nostro settore, comprese esperienze non solo sul fronte della distribuzione e della gestione degli investimenti, ma anche come cliente. Questo mix di prospettive è qualcosa da cui trarremo grande beneficio, dal momento che continuiamo a concentrarci sul servire le esigenze in evoluzione dei nostri clienti “.

Crafter è un veterano del settore dei servizi finanziari da quasi 30 anni e membro del gruppo dirigenziale esecutivo di State Street Global Advisors. Negli ultimi cinque anni, Crafter ha ricoperto il ruolo di Chief Investment Officer nella regione Asia Pacific per sette anni. In precedenza, ha ricoperto l’incarico di amministratore delegato di un grande fondo di pensionamento australiano.


Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Investimenti, il futuro delle azioni dopo il Coronavirus

Etf, quattro spunti dall’ultima settimana

Morgan Stanley acquisisce E-Trade: è l’operazione più grande dalla crisi dei subprime

Mediolanum, il ruolo sociale del banker

Banca Generali, il migliore anno di sempre

Investimenti, la stagione degli utili viene e va

Investimenti: rendimenti da record con l’immobiliare

Consulenza, come sarà il wealt management nel 2025

Consulenti, un ritardo può essere fatale

Investimenti, il nuovo potere dei mercati finanziari

BlackRock, caro ceo ti scrivo

Investimenti: debito emergente e guadagni

Widiba, una doppietta di reclutamenti per il private

Brexit e accordo USA-Cina tengono in allerta i mercati

Finanza comportamentale, il pericolo dell’ancoraggio

Consulenti, dieci consigli per il 2020

Banca Euromobiliare, una convention per le persone

Pictet AM: l’eurozona, un piano per un futuro più luminoso

Investimenti, tra la stabilità e i rendimenti

Investimenti, l’Europa preferisce tenere i soldi sul conto corrente

Consulenti, la gioventù che non avanza

Pictet AM: Fixed Income – Sbloccare il capitale umano nelle economie emergenti

Deutsche Bank FA, 15 nuovi consulenti per Ruggiu

Investimenti, ecco perchè le sri funzionano ma non ancora abbastanza

Consulenti, 6 scelte per un business lunch perfetto

Allianz Italia, raccolta sugli scudi nel 2019

Investimenti, high yield, i vantaggi di un approccio globale

Investimenti, asset liquidi e di qualità per vincere la sfida al rendimento

Investimenti: strategie non direzionali, tra dispersione e protezione

Azimut: un ingresso, quattro mosse e un grande obiettivo

IWBank, settebello nel reclutamento

Bce, il commiato di Draghi

Investimenti, tra borsa e unicorni

Ti può anche interessare

Schroders, affari in punta di piedi

A volte non c’è bisogno di grande clamore per portare a casa risultati concreti. E’ que ...

Aviva Investors e Capital Strategies, partnership per la distribuzione

Aviva Investors, la divisione globale di asset management di Aviva plc (“Aviva”), annunc ...

Consulenti e fondi, ecco i top (e i flop) da inizio anno

I primi cento giorni del 2019 hanno dato un grande sospiro di sollievo ai rendimenti dei fondi comun ...