Schroders lancia il suo secondo Pir

A
A
A
di Chiara Merico 6 Marzo 2018 | 11:55
Si tratta di una strategia che investe in azioni e obbligazioni prevalentemente italiane, facendo leva sulla forte expertise della società britannica nel Multi-Asset.

IL FONDO – Schroders rafforza la sua offerta di fondi Pir con il lancio di Schroder ISF Multi-Asset PIR Italia. Si tratta di una strategia che investe in azioni e obbligazioni prevalentemente italiane, facendo leva sulla forte expertise della società britannica nel Multi-Asset, in cui vanta 70 anni di esperienza, oltre 74 miliardi di euro in gestione e più di 90 specialisti a livello internazionale Il fondo è gestito dal team Multi-Asset Investment di Schroders, con Ugo Montrucchio nel ruolo di responsabile per l’asset allocation e il risk management. Sulla parte azionaria, Ugo sarà supportato dal team azionario europeo e da Hannah Piper, gestore del primo fondo PIR di Schroders, Schroder ISF Italian Equity, strategia azionaria pura con un track record di oltre vent’anni. Anthony Earnshaw e il team Advanced Bond Beta offriranno sostegno per la parte di obbligazioni societarie italiane.

IL FOCUS – L’approccio di Schroder ISF Multi-Asset PIR Italia punta ad affiancare alla parte core del portafoglio, costituita da bond e azioni italiane, investimenti in asset globali, con l’obiettivo di offrire diversificazione e stabilizzare i risultati, sempre restando aderenti alla normativa PIR, che permette agli investitori italiani di godere di benefici fiscali. Fondamentale è poi il focus sulle valutazioni e sul ciclo economico, per identificare di volta in volta i segmenti specifici su cui puntare. “I Pir sono stati sicuramente una delle storie più positive del 2017, incontrando un grande apprezzamento da parte del mercato e permettendo all’industria di avvicinare sempre più i risparmiatori a un concetto chiave quando si parla di investimenti: quello del lungo periodo. In questo contesto, dopo la nostra storica strategia sull’azionario italiano, abbiamo voluto arricchire l’offerta PIR compliant con una soluzione flessibile e diversificata in termini di asset class”, ha commentato Luca Tenani, country head Italy di Schroders.  “Il fondo è progettato con l’obiettivo di offrire un apprezzamento del capitale nel lungo termine, combinando una significativa esposizione alla crescita attuale e prospettica dell’economia italiana con altri asset, complementari a questo mercato. La strategia sarà gestita con un obiettivo d’investimento allineato all’orizzonte naturale dei prodotti Pir e potrà inoltre beneficiare delle competenze di selezione attiva dei titoli da parte di Schroders, così come degli aggiustamenti di asset allocation implementati nel corso del ciclo economico”, ha concluso Ugo Montrucchio, gestore multi-asset di Schroders.

 

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Investimenti, montagne russe in vista per consumatori e Borse Usa

Top 10 Bluerating: Schroders si prende la Gran Bretagna

Risparmio, quando il gestore va oltre il profitto

NEWSLETTER
Iscriviti
X