Pir, boom anche nel 2018

A
A
A

Il settimanale Milano Finanza dedica un ampio servizio ai piani individuali di risparmio, citando le stime di Intermonte. Pure nell’anno in corso, la raccolta di questi prodotti supererà i 10 miliardi di euro

Andrea Telara di Andrea Telara19 marzo 2018 | 09:39

Anche nel 2018 la raccolta dei Pir (Piani Indivduali di Risparmio) dovrebbe superare i 10 miliardi di euro, registrando lo stesso boom avuto nel 2017. E’ quanto prevede la casa d’investimenti Intermonte, le cui stime sono riportate in un ampio servizio pubblicato oggi sul settimanale Milano Finanza. Nel 2017 i Pir hanno raccolto 7,8 miliardi di euro, più altri 3 miliardi circa derivanti dalla conversione in piani individuali di risparmio di fondi preesistenti. Nel 2018 i flussi netti, secondo Intermonte, saranno pari a 10,2 miliardi di euro mentre gli asset in gestione saliranno a 25 miliardi. Nel 2021, invece, il patrimonio dei Pir dovrebbe raggiungere i 60 miliardi di euro.


Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Intermonte si rafforza con Ferruta

Intermonte lancia la sua sicav

Intermonte prende De Giorgi da Mediobanca

Ti può anche interessare

Assogestioni: inciampo finale della raccolta, ma il 2018 tiene

Il patrimonio gestito dall’industria è pari a 2.002 miliardi, equamente ripartito tra le gestioni ...

BNP Paribas Am al fianco delle Pmi con l’European Debt Fund

Questo fondo di private debt - dotato di una capacità di 500 milioni di euro, apportati da importan ...

Decalia lancia il primo fondo azionario dedicato all’economia circolare

Con questa nuova strategia, Decalia dà seguito al progetto iniziato con i fondi Decalia Millennials ...