Jupiter Am rafforza il team Fixed Income con Wei

A
A
A

La nomina di Leon Wei è effettiva dal 3 aprile e porterà il team di credit research di Jupiter a un totale di sette persone.

Chiara Merico di Chiara Merico4 aprile 2018 | 08:30

LA NOMINA – Jupiter Asset Management annuncia la nomina di Leon Wei come credit analyst del team Fixed Income. La nomina di Leon Wei è effettiva dal 3 aprile e porterà il team di credit research di Jupiter a un totale di sette persone. Wei, che ha oltre otto anni di esperienza in ricerca sul credito, si occuperà principalmente di mercati sviluppati coprendo un range di diversi settori, contribuendo a portare idee soprattutto per la strategia obbligazionaria unconstrained di Jupiter, e lavorando a stretto contatto con il gestore del fondo, Ariel Bezalel. L’ingresso di Wei viene in un momento importante per il team, visto che l’universo del reddito fisso si appresta ad adattarsi alle sfide portate dai tassi d’interesse in salita e dall’aumento dei rischi ad essi associati. Leon ha un’esperienza di analisi su diversi settori ed entra in Jupiter da Temasek, società d’investimento basata a Singapore, dove ricopriva il ruolo di Associate Director con responsabilità sull’analisi del credito sul comparto high yield e sui leveraged loans. Leon ha iniziato la sua carriera in JPMorgan Chase & Co. come analista sul rischio di credito, diventando poi Associate con un focus specifico sulla ristrutturazione del debito.

VALORE AGGIUNTO – Ariel Bezalel, head of strategy, Fixed Income, ha commentato: “In un contesto sfidante caratterizzato dall’aumento della volatilità, l’arrivo di Leon sarà un contributo per me e il nostro già solido team di credit research non solo allo scopo di trovare nuove idee d’investimento, ma anche per mantenere una piena comprensione dei rischi sottostanti. Sono certo che il suo ingresso sarà un grande valore aggiunto per il team”. Katharine Dryer, head of investments, Fixed Income e Multi-Asset, ha aggiunto: “Siamo lieti di dare il benvenuto a un professionista del calibro di Leon. In quanto madrelingua cinese, con un’esperienza di lavoro per una società d’investimento basata in Asia, Leon contribuirà ad espandere gli orizzonti di un team che già vanta un’expertise su varie aree geografiche. Leon ha tutte le caratteristiche per portare valore ai nostri clienti e siamo impazienti di iniziare a lavorare con lui.”

 


Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Jupiter AM, dividendo e utile da leccarsi i baffi

Geldard (Jupiter Am): “Crescita solida, ma attenti ai rischi”

Jupiter Am: una Corea unita, la prospettiva di un gestore

Ti può anche interessare

BMO: quale sarà il torero che fermerà il bull market?

I dati economici sono stati genericamente positivi e, nonostante una lieve decelerazione nel terzo t ...

Kashima (Bny Mellon): “Perché le azioni giapponesi sono sottovalutate”

Ottimismo sui listini del Sol Levante dell'head of Japanese Equities Investment Division di Bny Mell ...

Bnp Paribas Am: i mercati hanno reagito alle tensioni

Nel video Guillermo Felices, head of research and strategy del team MAQS – Multi Asset, Quantitati ...