Giovani e anziani danno sprint al portafoglio

A
A
A
di Andrea Telara 9 Aprile 2018 | 12:11
Le strategie dei fondi Decalia Decalia Millennials e Decalia Silver Generation illustrate dallo strategist Clement Maclou.

E’ meglio puntare sull’Europa, sugli Stati Uniti o sui paesi emergenti? Sui titoli tecnologici o su quelli industriali? Piuttosto che porsi questi interrogativi, Clement Maclou (nella foto) ha scelto di guardare i mercati con una prospettiva diversa. Come lead portfolio manager dei fondi Decalia Millennials e Decalia Silver Generation della società di gestione ginevrina Decalia Asset Management, Maclou si concentra infatti su altri fattori che offrono opportunità di guadagno agli investitori. Si tratta dei trend di consumo portati in dote dai grandi cambiamenti demografici che stanno avvenendo a livello internazionale.

DUE MILIARDI E MEZZO DI NATIVI DIGITALI – Il primo trend è legato alla nascita e allo sviluppo di una nuova classe di consumatori: i cosiddetti Millennial, cioè i giovani nati tra gli anni ’80 del secolo scorso e il 2000 “che”, dice Maclou, “rappresentano oggi la più grande generazione della storia, con quasi 2,5 miliardi di persone, corrispondenti a circa il 33% della popolazione globale”. Il gestore ricorda che i nati dagli anni ’80 in poi hanno delle caratteristiche che li accomunano in tutto il mondo: sono nativi digitali, sono pionieri della sharing economy, l’economia basata sulla condivisione di beni e servizi grazie all’avvento del web, sono modaioli ma coscienziosi e attenti all’ambiente e volenterosi di riformare il sistema economico oggi dominante a livello globale. Ma i millennial sono anche la generazione più istruita della storia e quella che, con le sue abitudini di consumo, ha creato dei fenomeni dirompenti nell’industria e nel commercio.

TRA SMAPRTPHONE E VIDEOGIOCHI – Per investire nella generazione dei nati dagli anni ’80 in poi, il team di gestione del fondo Decalia Millennials (che è un prodotto azionario globale) ha individuato i seguenti 8 settori che racchiudono il loro universo di consumo: E-Life (smartphone, microchip, social media), Fintech (servizi finanziari digitali), Cibo e Bevande, Salute e Benessere, Transizione Energetica e Istruzione, Videogiochi e Intrattenimento. Dalla data del lancio (29-12-2015) fino a marzo 2018 ,il fondo Decalia Millennials ha avuto un rendimento superiore al 30%.

ANNI D’ARGENTO E OPPORTUNITA’ DI GUADAGNO – Un performance positiva di quasi il 10% dalla data del lancio (29 luglio 2016) caratterizza invece l’ altro fondo tematico gestito da Maclou: Decalia Silver Generation, un prodotto azionario europeo che punta su un altro trend demografico importante. Si tratta dell’invecchiamento della popolazione che si manifesta in particolare nei paesi occidentali e i quelli industriali avanzati. “L’Europa è di gran lunga il continente più vecchio al mondo e oggi include ben 24 dei 25 paesi con la più altra percentuale di anziani a livello globale”, dice ancora Maclou.

Anche per puntare sulla Silver Generation, il team di gestione di Decalia AM ha individuato alcuni settori che beneficeranno dei consumi della popolazione più anziana”: Tempo Libero , Risparmio, Mobilità, Benessere, Farmaceutica, Tecnologia Medica, Assistenza e Sicurezza. Con il progressivo avanzare dell’età media della popolazione, le aziende che operano in questi settori hanno ovviamente molte chance di macinare ricavi e profitti in futuro, offrendo occasioni di guadagno agli investitori che ne acquistano i titoli in borsa.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

NEWSLETTER
Iscriviti
X