Tre ingressi per BMO Global Asset Management

A
A
A

Alice Evans e Claudia Wearmouth saranno corresponsabili del team Governance and Sustainable Investment (GSI), mentre Pieter van Stijn sarà director del team GSI, con base in Olanda.

Chiara Merico di Chiara Merico17 aprile 2018 | 10:21

GLI INGGRESSI – BMO Global Asset Management, società globale di gestione degli investimenti con oltre 30 anni di esperienza nel campo degli investimenti ESG, annuncia la nomina di Alice Evans e Claudia Wearmouth in qualità di corresponsabili del team Governance and Sustainable Investment (GSI), oltre al rafforzamento della presenza nel mercato olandese con la nomina di Pieter van Stijn. Alice e Claudia saranno responsabili di integrare ulteriormente gli aspetti ESG in tutti i team di investimento di BMO Global Asset Management. Contribuiranno anche ad accelerare la crescita dell’offerta di fondi responsabili di BMO e dei servizi di engagement e di voto, svolti non solo sui fondi propri ma anche su portafogli di terzi attraverso il servizio di supporto all’investimento responsabile reo® (responsible engagement overlay). Per Alice si tratta di un ritorno in BMO, avendo già lavorato per la società dal 2010 al 2016, quando era Co-Lead Manager del fondo Responsible Global Equity insieme a Jamie Jenkins. Prima di entrare a far parte di BMO nel 2010 Alice ha maturato 10 anni di esperienza di investimento presso Henderson Global Investors e JP Morgan Asset Management. Claudia vanta più di dieci anni di esperienza in BMO e ha lavorato per i clienti del servizio reo®, per i team di investimento e più recentemente come responsabile dell’offerta di fondi responsabili. Claudia coordina inoltre il consiglio indipendente Responsible Investment Advisory Council (RIAC) di BMO, presieduto dall’arcivescovo di Canterbury Justin Welby. “Per consolidare la nostra posizione di leader dell’investimento responsabile sono importanti le persone e le competenze giuste. Claudia e Alice portano con loro una ricchezza di esperienze fondamentali nel loro nuovo ruolo, migliorando notevolmente il team e il suo profilo sia all’interno della nostra società che in tutto il mercato”, ha commentato Richard Watts, head of fundamental investment e CIO EMEA di BMO Global Asset Management.

 

INGRESSO IN OLANDA – BMO Global Asset Management ha inoltre nominato Pieter van Stijn director del team GSI, con base in Olanda. Pieter vanta oltre 18 anni di esperienza nell’industria, avendo trascorso gli ultimi 11 anni in PGGM in qualità di consulente senior per gli investimenti responsabili. In precedenza è stato analista per gli investimenti responsabili presso SNS Asset Management e ha lavorato come Policy Adviser per Wissenraet & van Spaendonck. Mandy Mannix, head of distribution & client management Emea di BMO Global Asset Management, ha aggiunto: “Registriamo una domanda crescente da parte dei nostri clienti per soluzioni di investimento che tengano in considerazioni i principi ESG. Grazie ai recenti passi avanti fatti dal nostro team GSI, manteniamo una posizione di leadership per quanto riguarda l’investimento responsabile offrendo ai clienti soluzioni di investimento responsabile integrato su tutte le asset class, oltre all’attività di engagement a livello societario. Il team GSI, composto da 15 membri, è responsabile dello screening delle società basato su criteri ESG, lavora con i gestori di BMO per integrare i rischi e le opportunità ESG, si interfaccia con le società in cui BMO investe e prende parte alle procedure di voto, anche per conto dei 34 clienti del servizio di consulenza reo.

 


Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

BMO Global Asset Management prosegue la strategia di rebranding

Bmo Global Asset Management prende Khoury da Amundi

Bmo Global Asset Management: “Positivi sull’azionario europeo”

Ti può anche interessare

Amissima rinnova le collaborazioni con Europ Assistance e DAS

Europ Assistance, leader in Italia nel settore dell’assistenza privata, affiancherà Amissima nel ...

Hermes Im, doppio ingresso sul fixed income

Con i nuovi ingressi il team dedicato all’obbligazionario risulta ora composto da 26 risorse e off ...

Bnp Paribas Am: i timori alimentano la domanda di beni rifugio

I toni espansivi dei banchieri centrali accentuano le pressioni sui rendimenti. ...