Consultinvest: soluzioni efficienti per un approccio multibrand di nuova generazione

A
A
A
Chiara Merico di Chiara Merico6 giugno 2018 | 12:00

POTENZIARE L’OFFERTA – I mercati e l’entrata in vigore della Mifid 2 hanno offerto a Consultinvest Sgr l’opportunità di potenziare l’offerta in termini di servizi per la clientela con 7 nuove linee di gestione: le Gestioni “Profilo”. Gli ultimi quindici anni hanno evidenziato che nel mercato del risparmio gestito si assisteva ad un proliferazione di asset allocation per la clientela, dove prevalevano gli schemi e le “mode” del collocamento multibrand, si legge in una nota. La crescita esponenziale dell’offerta di fondi da parte delle case di investimento ha inevitabilmente portato ad una gran confusione per le reti e soprattutto per i risparmiatori che, attratti dalle logiche commerciali “push” dell’asset management sono caduti nella sgradevole polverizzazione degli investimenti e nella criticità di gestire e monitorare i portafogli investiti. Molti risparmiatori infatti presentano portafogli inefficienti e polverizzati, con evidenti squilibri in termini di asset allocation, ciò dovuto anche alla dinamica dei mercati che hanno modificato notevolmente i pesi delle singole componenti investite.

NO AL FAI DA TE – Il “Multibrand fai da te” si è rilevato inefficace e sub-ottimale per gli investitori. Molto spesso , questi ultimi, spinti anche da logiche solo commerciali, hanno collezionato nel tempo una miriade di fondi seguendo la logica della numerosità delle stelle, ritenendo che aggregando i “migliori” avrebbero trovato la soluzione, la bacchetta magica per creare portafogli efficienti. La costruzione di portafogli efficienti che guardano al futuro e non al passato,non funziona con il criterio di scelta della guida Michelin; troppo semplice e troppo bello se fosse così facile. Creare, gestire e monitorare un portafoglio di investimento, secondo una logica Multibrand efficiente, richiede grandi competenze, rapporti continui con il mondo dell’asset management, monitoraggio dei gestori dei vari fondi, delle loro strategie e dei cambiamenti che repentinamente possano susseguirsi tra stili gestionali, rotazioni settoriali, cambiamenti di asset allocation da parte di chi gestisce i fondi. La logica del fai da te nella selezione dei fondi si direbbe arrivata al capolinea e che molti risparmiatori, oggi, presentano asset allocation del tutto sbilanciate e difficili da monitorare. Le linee vanno gestite da professionisti del settore, come nella nostra Sgr, usufruendo di gestori che hanno maturato esperienze nel mondo del fund picking e soprattutto che hanno gli strumenti e le capacità per tenere sotto controllo la miriade di fondi presenti sul mercato . Le nuove 7 linee di gestione Consultinvest (Prudente, Moderata, Moderata Globale, Dinamica, Crescita Sostenibile (Etica), Tematica Globale, Valore Tattico) rappresentano un’opportunità per i risparmiatori delusi dal “fai da te”, che hanno oggi portafogli ormai ingestibili e altamente frammentati e che intendono, in base all’esperienza pregressa, decidere di affidarsi stabilmente a professionisti del settore.


Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Consultinvest ancora in rosso

Consultinvest: tensioni commerciali e geopolitiche, il rischio di un rallentamento dell’economia mondiale

Consultinvest: Cina e USA sospendono le ostilità commerciali

Le fake news che inquinano i mercati

Lasciate che i piccoli advisor vengano a me

Una nuova crisi nei Subprime?

Consultinvest sulla strada della Vittoria

Mercati, il grande singhiozzo

Consultinvest: nuovi e vecchi rischi per un 2018 positivo

Consultinvest: gli investimenti socialmente responsabili, moda o cambiamento strutturale?

Consultinvest: crescita italiana bene, ma si deve fare di più e in fretta

Consultinvest: perché preferire un approccio flessibile

Consultinvest: un 2017 con importanti risultati sull’azionario ma con oscillazioni valutarie

Consulenti, radiato un ex Consultinvest e Banca Generali

Il crowdfunding galeotto dei sospesi ex Consultinvest

La Consob colpisce a Macerata: radiato ex Consultinvest

Consultinvest: la Cina a caccia dello shadow banking

Consultinvest: guardare al futuro per creare valore

ITForum Milano / Vitolo (Consultinvest): noi presenti con sgr e sim

Consultinvest: evasione ed economia sommersa, un quadro (ufficiale) della situazione

Consultinvest: “Una panoramica sui fondi sovrani”

Consultinvest: utili USA, un trimestre di pausa prima del rilancio?

Consultinvest: buone e cattive notizie sull’Italia

Consultinvest: il ritorno dell’alpha e delle strategie attive

Consultinvest: i fondi market neutral, leggere bene l’etichetta

Consultinvest: gli standard di presentazione della performance GIPS

Consultinvest: uragani, non una buona notizia per i bond Usa

Consultinvest: i Paesi di frontiera, cosa sapere e come operare

Consultinvest si tinge di rosso

Consultinvest: euro dollaro a fine corsa?

Consultinvest: il fondo sovrano norvegese e i suoi rendimenti enormi

Smart BETA e factor investing: Consultinvest fa chiarezza

Consultinvest: gli Etf e gli indici più strani, qualche considerazione

Ti può anche interessare

T.Rowe Price lancia un fondo sull’high yield

La società ha aggiunto il fondo T. Rowe Price US High Yield Bond alla gamma della sua sicav con sed ...

Amundi: sui mercati incombe la minaccia protezionistica

Le dichiarazioni di Trump stanno agitando i mercati perché se il protezionismo diventasse la regola ...

Comgest sceglie l’analista Hyuga

Comgest ha rafforzato il team di ricerca del fondo Comgest Growth Japan  con la nomina di Junzabur ...