Schroders lancia un fondo sulle A-Shares cinesi

A
A
A

Il fondo permette agli investitori di accedere alle società del secondo mercato azionario a livello globale.

Chiara Merico di Chiara Merico8 giugno 2018 | 09:23

IL COMPARTO – Schroders ha lanciato il comparto Schroder ISF China A-Share, strategia focalizzata sugli investimenti in titoli azionari on-shore cinesi. Il fondo permette agli investitori di accedere alle società del secondo mercato azionario a livello globale. Attualmente, la strategia investe in titoli azionari cinesi on-shore di Classe A tramite il programma Shanghai-Hong Kong Stock Connect e lo Shenzhen-Hong Kong Stock Connect, che permettono di accedere alle piazze finanziarie della Repubblica Popolare attraverso quella di Hong Kong. Il mercato azionario cinese on-shore offre una gamma di 3.500 titoli azionari diversificati e ha una bassa correlazione verso gli altri mercati azionari principali. Il team di investimento si concentrerà su azioni a bassa e media capitalizzazione di qualità, con approccio attivo e bottom-up volto a individuare le migliori opportunità. Il fondo Schroder ISF China A-Share sarà gestito dal team Asian Equities di Schroders, con Jack Lee, head of China A-Share Research, nella veste di Lead Investment Professional. Il team, che gestisce attualmente 41 miliardi di dollari[2] per conto di clienti di tutto il mondo, potrà contare sulle competenze della società in materia di scienza dei dati, in modo da aggiungere ulteriore vantaggio competitivo alle decisioni di investimento. Jack Lee, lead investment professional di Schroder ISF China A-Share e head of China A-Share Research, ha dichiarato: “Nei miei 19 anni di esperienza d’investimento in Cina, l’apertura dello ‘stock connect’ rappresenta una delle migliori opportunità in un mercato spesso non compreso a pieno”. John Troiano, global head of distribution di Schroders, ha invece affermato: “Schroders si è mossa rapidamente per cogliere la grande opportunità che l’apertura del mercato cinese dei titoli di classe A ha creato per i nostri clienti internazionali. Riteniamo che questo approccio attivo e bottom-up offra agli investitori un ottimo driver di crescita, in uno dei mercati maggiormente in espansione del mondo. A questo si aggiungono benefici di diversificazione, grazie a un mercato azionario finora in gran parte sotto-rappresentato nei portafogli globali, che ha una bassa correlazione con gli altri listini”.


Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Schroders, a febbraio riparte il roadshow in 7 città

Investimenti, le scomode verità sui rendimenti

Schroders lancia una gamma di fondi tematici

Sustainability Day, Schroders da più di vent’anni pensa ESG

Investimenti sostenibili, l’esame della realtà

Schroders, riparte il Roadshow “Let’s Talk”

Schroders: beneficiare della disruption con le small-cap

Schroders, riflessioni giapponesi

Schroders, nuovo massimo del patrimonio gestito

Schroders acquisisce la maggioranza di BlueOrchard, leader nell’impact investing

Private asset, Schroders rafforza il business

Consulente, guarda come si comportano gli investitori con la volatilità

Schroders e Lloyds uniscono le forze

Una boutique per Schroders

Schroders, affari in punta di piedi

Gestori in vetrina – Schroders

Schroders di nuovo on the road

Salone del Risparmio, Schroders porta un innovatore “rigenerativo”

Asset allocation, diversificare con i liquid alternative

Schroders, arriva un nuovo Global Head of Private Assets

ConsulenTia19, gestori in vetrina: Schroders

Schroders alza il velo sul nuovo fondo Helix

Bluerating News del 14/1/18: ecco tutti i protagonisti

Schroders: giro d’Italia in 16 tappe

Schroders, l’economia Usa crescerà ancora nel 2019

Oro, c’è da scommetterci: lo dice Schroders

Schroders, la sim italiana cala il sipario sul WM

Schroders, due webinar per parlare ai consulenti

Sym (Schroders): “Dove trovare valore in Europa”

Schroders: missione sostenibilità

Schroders vuole Cantab, ma Gam non vende

Schroders svela i segreti dell’investimento in Private asset

Schroders, mega affare in Gran Bretagna

Ti può anche interessare

Fondi comuni, vediamo chi è caro e chi no. Anche tra le reti…

La classifica dei fondi più o meno cari del 2018, con costi e performance a confronto categoria per ...

Fondi di investimento, il migliore e il peggiore del 29/01/2020

Ecco la migliore e la peggiore performance giornaliera nella categoria dei fondi di investimento c ...

Dollaro, c’è da scommetterci

I primi dieci fondi monetari in valuta extra euro sono in dollari ...