Taglio del nastro per la Torre Allianz a Milano

A
A
A
di Chiara Merico 15 Giugno 2018 | 08:58
L’inaugurazione si è tenuta alla presenza del sindaco Giuseppe Sala e di numerosi ospiti del mondo dell’economia e delle istituzioni, tra cui per Allianz S.p.A. la presidente Claudia Parzani, l’amministratore delegato Giacomo Campora e il direttore generale Maurizio Devescovi.

L’INAUGURAZIONE – Taglio del nastro per la Torre Allianz di Milano: l’inaugurazione si è tenuta alla presenza del sindaco Giuseppe Sala e di numerosi ospiti del mondo dell’economia e delle istituzioni, tra cui per Allianz S.p.A. la presidente Claudia Parzani, l’amministratore delegato Giacomo Campora e il direttore generale Maurizio Devescovi, e in rappresentanza del Board of Management di Allianz SE Sergio Balbinot. Al taglio del nastro avvenuto all’ingresso della Torre Allianz a CityLife, il sindaco di Milano, Giuseppe Sala, ha sottolineato: “La Torre Allianz è una rappresentazione molto fedele dello spirito di Milano: è un simbolo del coraggio e di collaborazione tra pubblico e privato. Coraggio e collaborazione sono il segreto delle città contemporanee che vogliono continuare a crescere e Milano è certamente una di queste. Allianz non è rappresentata soltanto da questa Torre, dove lavorano 2.800 persone; ma è entrata a far parte della Fondazione del Teatro alla Scala, sostiene il grande Concerto per Milano dell’Orchestra Filarmonica in piazza Duomo e darà il nome al nuovo Palalido. Milano – ha poi spiegato Sala – è una città che fa dello sviluppo e della solidarietà la sua forza: uno spirito che non è semplice da tenere vivo al giorno d’oggi, ma sul quale non vogliamo fare un passo indietro. La convinzione di essere una città contemporanea e internazionale rende Milano attrattiva. Per questo lavoriamo su tre fronti: attrarre investimenti e aziende straniere, sostenere la crescita delle nostre università e scommettere ancora di più sul turismo milanese. Queste tre linee di sviluppo fanno sì che il mondo venga a Milano, per confrontarsi con la città e lanciare delle sfide. Noi, con coraggio, vogliamo raccoglierle ed essere ambiziosi. Dieci anni fa non ci saremmo aspettati di vedere questa città così trasformata e dinamica; chissà come sarà bella e straordinaria la Milano del futuro”.

IL CONCERTO – Momento centrale della cerimonia è stato il concerto dell’Orchestra Filarmonica della Scala, che ha eseguito nell’Auditorium della Torre Allianz musiche di Rossini, Paganini, Bottesini e Mozart. Prima del concerto, Claudia Parzani, presidente di Allianz S.p.A., rivolgendo il suo saluto di benvenuto agli ospiti ha detto: “C’è un grande orgoglio tra le persone che lavorano qui, nella Torre Allianz. È la convinzione di vivere uno tra gli ambienti lavorativi più belli, funzionali e innovativi che vi siano in Italia. Quale Presidente di Allianz, ogni volta che incontro rappresentanti delle istituzioni, clienti e altri stakeholder colgo sempre una percezione positiva verso la compagnia, che vanta una reputazione molto elevata nel nostro Paese. Vi assicuro che mi riempie di soddisfazione e orgoglio e non perdo occasione per condividere questi commenti positivi con i dipendenti e il management di Allianz, i veri artefici di questi risultati. Credo che questa torre non solo continuerà a profilare lo skyline di una città sempre più internazionale, ma anche a testimoniare l’eccellenza professionale di tutti coloro che in questi uffici ogni giorno si impegnano per garantire alle imprese e alle famiglie italiane sempre più sicurezza e protezione, accrescendo ulteriormente la percezione del nostro impegno nel Paese”. Giacomo Campora, amministratore delegato di Allianz S.p.A., ha dichiarato: “Ringrazio il Sindaco Sala, la cui azione amministrativa apprezzo particolarmente, per la stima espressa nei nostri confronti e per aver ricordato l’impegno di Allianz sostenuto da importanti investimenti a favore della città e del Paese. Allianz SE è stato il primo grande Gruppo ad adottare lo status di Società Europea nel 2007 con la fusione tra l’italiana RAS e la tedesca Allianz AG”. Sergio Balbinot, membro del board of management di Allianz SE, prima di lasciare il palco dell’Auditorium all’Orchestra Filarmonica della Scala ha concluso: “Il gruppo Allianz è un leader globale presente in oltre 70 paesi nel mondo, e in questo contesto l’Italia ha sempre svolto un ruolo fondamentale: qui abbiamo sviluppato gran parte delle innovazioni al servizio di tutto il nostro gruppo, grazie al talento dei dipendenti e del management. A nome del gruppo Allianz SE, voglio esprimere il riconoscimento non soltanto per gli eccellenti risultati raggiunti, ma per la qualità ed il valore delle persone che qui lavorano”.

 

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Allianz Bank FA, Galeotti al timone del Wealth & Corporate Advisory

Allianz: nel 2020 il patrimonio finanziario degli italiani vola a +100 mld

Allianz, tutto fatto per Aviva Italia

NEWSLETTER
Iscriviti
X