Axa IM sim, cambia il servizio non la sostanza

A
A
A

Arriva la decadenza per rinuncia espressa della Axa Investment Managers Italia Sim S.p.A. dall’autorizzazione allo svolgimento del servizio di investimento di esecuzione di ordini per conto dei clienti

Matteo Chiamenti di Matteo Chiamenti10 luglio 2018 | 10:16

Con delibera n. 20518, Consob ha annunciato la decadenza per rinuncia espressa della Axa Investment Managers Italia Sim S.p.A. dall’autorizzazione allo svolgimento del servizio di investimento di esecuzione di ordini per conto dei clienti, di cui all’art. 1, comma 5, lettera b), del decreto legislativo 24 febbraio 1998, n. 58, limitatamente alla sottoscrizione e compravendita di strumenti finanziari di propria emissione.

Per comprendere meglio la natura di questa scelta, la redazione di Bluerating.com ha contattato la stessa società, che si è così espressa:

“A seguito dell’operatività di Mifid 2 Mifir, la Consob ha disposto una autorizzazione di “diritto” a favore delle Sim (salvo espressa rinuncia) al servizio di esecuzione di ordini per conto dei clienti limitatamente alla sottoscrizione e compravendita di strumenti finanziari di propria emissione.

La Sim, dopo aver valutato attentamente l’opportunità di svolgere il servizio cui era stata autorizzata, ha deliberato in occasione del CdA del 23/02 di rinunciare all’autorizzazione e ha provveduto ad inviare istanza di rinuncia alla Consob in data 13/03”.


Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Axa Italia, la compagnia assicurativa più innovativa dell’anno

Axa Im, Tentori nominato cio per l’Italia

Mifid 2, anche Axa Im si farà carico dei costi di ricerca esterna

Ti può anche interessare

Anima, novembre positivo per la raccolta

A fine novembre 2018 le masse gestite complessive del gruppo Anima ammontano a oltre 172 miliardi di ...

Banca Patrimoni Sella debutta nel mercato delle gestioni collettive

Dall'accordo con Rothschild Asset Management arriva R Profilo BPA Selection, il primo fondo cogestit ...

Consultinvest: nuovi e vecchi rischi per un 2018 positivo

E' probabile che la crescita economica abbia visto il meglio nel 2017 e che nel 2018 si stabilizzi s ...