Pir con il fiato corto

A
A
A

Il Sole 24Ore dedica un articolo ai piani individuali di risparmio, evidenziando la come sia venuta meno la loro spinta iniziale ai titoli delle small e mid cap.

Andrea Telara di Andrea Telara19 luglio 2018 | 11:09

Vanno giudicati nel lungo periodo, è vero. Ma è indubbio che i Pir (Piani individuali di risparmio) da qualche mese hanno allentato un po’ la spinta iniziate data ai titoli delle piccole e medie imprese italiane, in cui investono buona parte del loro portafoglio. Questa, almeno, è la tesi sostenuta in un articolo pubblicato oggi sul Sole24Ore dove si evidenzia che dall’inizio dell’anno, mentre l’indice Ftse Mib di Piazza Affari ha guadagnato lo 0,6%, il listino Ftse Mid Cap delle società a media capitalizzazione ha subito un ribasso del 2,4%. E’ uno scenario ben diverso rispetto a quello dell’anno scorso, quando i titoli delle piccole e medie aziende della Borsa Italiana hanno viaggiato con il turbo, proprio grazie all’arrivo dei Pir e al loro boom tra i risparmiatori.


Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Pir: l’assassino dei guadagni ha un volto

Nuovi Pir col tetto: sarà di 15 milioni per Pmi

Salvate il soldato Pir

Ti può anche interessare

Raiffeisen Capital Management lancia un nuovo fondo sostenibile

Si tratta di un fondo azionario sostenibile con focus sulle small e mid cap europee. ...

Fondi, top e flop del 08/11/18

La rubrica dedicata al risparmio gestito ...

Investimenti, preparatevi all’inflazione giapponese

L’inflazione sarà un tema importante per il mercato giapponese nel 2019 e per sfruttarla è neces ...