Jupiter AM, dividendo e utile da leccarsi i baffi

A
A
A
Matteo Chiamenti di Matteo Chiamenti 27 Luglio 2018 | 11:36
Buoni risultati per il bilancio semestrale della società

Un semestre nel segno della positività per Jupiter AM. La società ha registrato nel primo semestre del 2018 una crescita del 3% dell’utile ante imposte, risultato pari a 96,5 milioni di sterline (93,9 milioni di sterline in H1 2017). In crescita anche l’utile per azione, salito del 3% a 17,3 centesimi, e il dividendo per azione, aumentato del 16% a 7,9 centesimi. Gli asset under management si sono attestati a 48,2 miliardi di sterline al 30 giugno 2018, segnalando un calo del 4% rispetto al semestre precedente. I riscatti sono largamente riconducibili ad una singola strategia obbligazionaria, in linea con il resto del mercato, e sono stati in parte controbilanciati dalla solida raccolta lorda delle altre strategie, dall’andamento positivo dei mercati e dalla generazione di alpha da parte dei gestori. Infatti, l’80% dei fondi di Jupiter AM sovraperforma la mediana a 3 anni, al netto di tutte le commissioni.

Maarten Slendebroek, Chief Executive di Jupiter AM, ha commentato:

Il primo semestre del 2018 ha mostrato un contesto più complesso in cui muoversi, in un quadro globale più volatile a livello geopolitico. Nonostante i deflussi registrati nel periodo, è chiaro che il nostro modello di business resiliente e il bilancio solido continuano a generare risultati per tutti i nostri stakeholder. Nel 2018, abbiamo ribadito la nostra strategia focalizzata sulla generazione di sovraperformance attiva a favore dei nostri clienti, tramite un modello operativo diversificato basato sulla cultura della responsabilità, sulle performance elevate e sul pensiero indipendente”.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Poste, trimestrale di lusso e un boccone di dividendo

Banca Generali, i conti conquistano gli analisti

Mediobanca, l’utile quadruplica e la rete si rafforza

NEWSLETTER
Iscriviti
X