Lombard Odier, una nomina per la svolta digitale

A
A
A

Lombard Odier Investment Managers nomina il primo gestore di portafoglio azionario per favorire l’innovazione digitale

Avatar di Redazione6 agosto 2018 | 16:00

Come espresso all’interno di un comunicato, Lombard Odier Investment Managers («Lombard Odier IM») ha nominato François Meunier Gestore di portafoglio azionario, che svolgerà la propria attività a Londra.

In questo ruolo, che rappresenta una novità assoluta, François lavorerà alla ricerca di opportunità di investimento globali che siano innovative per i vari settori, a monte e a valle della catena del valore. François riporterà direttamente a Didier Rabattu, Head of Equities.

François arriva da Morgan Stanley, dove ha ricoperto l’incarico di Head of Technology Equity Research sin dal 2010. Con questo ruolo è stato consulente strategico dell’ufficio del primo ministro britannico a Downing Street e del ministero dell’Economia francese e ha seguito il lancio di una gamma di fondi dedicati alla digitalizzazione e all’automazione, all’Internet delle cose, all’intelligenza artificiale e al calcolo quantico. Prima di Morgan Stanley, François è stato per sei anni Head of Technology Equity Research presso JPMorgan Cazenove.

Didier Rabattu ha commentato: «Siamo contenti di accogliere François nel nostro team. Noi di Lombard Odier crediamo che sia in corso una rivoluzione della sostenibilità, sostenuta dai valori dell’innovazione e della disruption digitale. François ha un ampio bagaglio di esperienza in questi ambiti che ci aiuterà a identificare le aziende in grado di garantire ai nostri clienti un rendimento economico extra che sia sostenibile nel lungo periodo».

François Meunier ha dichiarato: «Le tecnologie innovative e di rottura svolgeranno un ruolo fondamentale nell’accelerare la tendenza in corso verso la sostenibilità. Questo crea significative opportunità di investimento per coloro che sono disposti ad adattarsi panorama economico e sociale in costante cambiamento. Sono entusiasta di entrare a far parte di un’azienda che ha dimostrato di essere all’avanguardia su questa mentalità e determinata a garantire un vantaggio concreto agli investitori».


Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Gestori in vetrina – Allianz GI

Consulenti e fondi, ecco i top (e i flop) da inizio anno

Gestori in vetrina – JP Morgan AM

Gestori in vetrina – Fidelity International

I 5 fondi che hanno ucciso la crisi

Mini fondi pensione: pochi soldi per un doppio vantaggio fiscale

Fondi di investimento, MFS: nuovo fondo che punta al credito europeo

Natixis IM scommette su robotica e intelligenza artificiale

Fca: mazzata a Goldman Sachs International

Unicredit corteggia i fondi

Assogestioni: a febbraio trionfa Poste. Patrimonio record, ma la raccolta delude

BlackRock, grandi novità in Italia

Fondi europei: febbraio da brividi, ma si salvano i bond

BNP Paribas AM: strategia globale per la sostenibilità

Merian Global Investors, nuovo nome per la distribuzione EMEA

Farad a tutta sostenibilità

Il risparmio violato

Consulenti, occhio ai fondi illiquidi: rischio tsunami all’orizzonte

Fondi, Ubp: nuova strategia long/short sul credito

Fondi, crolla il patrimonio degli absolute return

Merian, quando investire è una cosa preziosa

Etf, BlackRock: sei nuovi fondi sostenibili

Fondi, licenziamenti nelle case di gestione

JP Morgan AM: otto tappe sotto il tetto tricolore

Neuberger Berman, il “big short” Eisman alla guida di un nuovo fondo

State Street, si rinnova la struttura operativa

JP Morgan AM, una nuova guida per la sostenibilità

Carmignac, il nuovo responsabile è Zoccoletti

Risparmio gestito, un trimestre a secco

Fondi, top e flop dell’8/2/2019

Fondi, top e flop del 5/02/19

Fondi, Top e Flop del 31/1/2019

Fondi, top e flop del 29/01/19

Ti può anche interessare

Lombard Odier Im si rafforza con Siwicki

LA NOMINA – Lombard Odier Investment Managers ha nominato Marek Siwicki in qualità di head of ...

Il più grande fondo sui green bond a livello globale è targato NN IP

Gli AuM sulle “obbligazioni verdi” sono infatti passati dai 20 milioni di euro del 2016 ai circa ...

Il governo sblocca i Pir di nuova generazione

Sono 77 i titoli quotati che rientrano nella nuova legge per una capitalizzazione pari a 3,43 miliar ...