Degroof Petercam Am vince in sostenibilità

A
A
A
di Chiara Merico 23 Agosto 2018 | 10:20
Per il secondo anno consecutivo, la società ha ottenuto il punteggio A+ per il rispetto e la promozione dei Principi di Investimento Responsabile delle Nazioni Unite (UN PRI).

Degroof Petercam Asset Management (DPAM), società di gestione indipendente belga con oltre 50 miliardi di euro di patrimonio in gestione e dal 2002 pioniere negli investimenti responsabili in Europa, ha ricevuto per il secondo anno consecutivo il più alto punteggio (A+) per i Principi di Investimento Responsabile delle Nazioni Unite (UN PRI). Ophélie Mortier, responsabile degli investimenti responsabili di Degroof Petercam AM, ha dichiarato: “Il mantenimento di una posizione di vertice rappresenta un risultato di grande rilevanza, soprattutto se si considera che il questionario di valutazione quest’anno è stato più impegnativo, in quanto PRI aggiorna continuamente il proprio livello di requisiti”. Il rating medio (A) dei firmatari degli UN PRI è rimasto stabile nell’ultimo anno, tranne che in termini di integrazione ESG nel processo di investimento, dove la tendenza è invece negativa e il rating medio è sceso a B negli ultimi tre anni. Grazie ai continui sforzi in ambito ESG, Degroof Petercam AM negli ultimi tre anni ha mantenuto e migliorato il suo punteggio, passando da A nel 2016 ad A+ nel 2017 e 2018. Oltre al punteggio A+, DPAM detiene il massimo punteggio in quasi tutte le aree di competenza. Hugo Lasat, ceo di Degroof Petercam AM, ha aggiunto: “Dopo essere diventata firmataria dei Principi di Investimento Responsabile nel 2011, DPAM si è fortemente impegnata per incoraggiare l’adozione dei criteri ambientali, sociali e di governance (ESG) e favorire l’affermazione di un’industria finanziaria più sostenibile. Questo rating è la prova di tutti gli sforzi che DPAM ha profuso nel corso degli anni nel settore degli investimenti sostenibili e responsabili, un ambito che ci vede impegnati dal 2002 attraverso l’offerta di un’ampia gamma di soluzioni d’investimento sostenibili e responsabili per tutte le classi di investimento”. L’impegno di DPAM in tema di investimenti responsabili è stato recentemente riconosciuto anche da un’agenzia di rating indipendente, la Luxembourg Finance Labelling Agency (LuxFLAG), che ha assegnato all’intera gamma di otto fondi SRI a gestione attiva di DPAM un’etichetta che certifica l’applicabilità di criteri di sostenibilità e dell’analisi ESG (Ambiente, Sociale, Governance) nell’intero processo di investimento, dall’analisi di aziende ed emittenti alla costruzione del portafoglio e al controllo dei rischi, fino alla comunicazione trasparente dei dati extra-finanziari agli investitori.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Obbligazionario Emergenti, aspettative ancora positive

Azioni e bond, ecco l’asset allocation di Degroof Petercam

Cambiamento climatico, tecnologia e normative: fattori chieve per il futuro

NEWSLETTER
Iscriviti
X