Investimenti, il governo può spingere i btp

A
A
A

I politici italiani ascoltano il mercato

Matteo Chiamenti di Matteo Chiamenti6 settembre 2018 | 14:30

L’attualità ci racconta di una serie di valutazioni fatte da importanti esponenti dell’attuale maggioranza di governo in merito al deficit di bilancio atteso. A tal proposito vi proponiamo l’analisi di Mark Holman, CEO di TwentyFour Asset Management.

Venerdì scorso ci ha sorpreso che un commento di un ministro delle Finanze del G7, che avrebbe dovuto essere accolto molto positivamente, sia stato in qualche modo ignorato dai mercati.

Per coloro che se lo sono perso, Giovanni Tria ha detto che sta preparando un bilancio con un rapporto deficit/PIL dell’1,5%. Questo avrebbe dovuto essere un enorme sollievo per gli investitori che erano nervosi di fronte di ciò che il governo populista della libera spesa avrebbe potuto effettivamente realizzare e di fronte all’evoluzione del processo di bilancio nel corso del mese prossimo.

I mercati hanno inizialmente preso i commenti di Tria con il beneficio del dubbio, poiché credevano che il suo pensiero sarebbe potuto non essere del tutto in linea con quello del primo ministro e del vice primo ministro. Tria ha anche messo in guardia i suoi capi, Di Maio e Salvini, i quali dovrebbero fare attenzione a come i loro commenti pubblici potrebbero spaventare i mercati finanziari italiani. Giustamente.

Nel giro di un paio di giorni i beni italiani saranno i protagonisti. Come ha detto Salvini inizialmente, il deficit di bilancio potrebbe sfiorare il 3% dopodichè ha detto che potrebbe essere del 2%. Il premier Di Maio ha affermato che il bilancio sarà conforme alla legge finanziaria italiana. Finalmente un po’ di prudenza di mercato.

Naturalmente un deficit dell’1,5% sarebbe una notizia fantastica, ma anche dal 2% al 3% dovrebbe essere visto positivamente, essendo al di sotto della soglia del 3% fissata dall’UE. Dobbiamo anche ricordare che disavanzi molto più elevati sono stati approvati su base temporanea se considerati nell’interesse economico a lungo termine del paese. La Spagna è un perfetto esempio in questo senso.

Un breve sguardo ai disavanzi dello scorso anno mostra la Francia al 2,6% e la Spagna ancora al di sopra della soglia UE con il 3,1%, mentre l’Italia è arrivata al 2,3%. Quindi, se è comprensibile che tutti gli occhi siano puntati sull’Italia, ora stiamo entrando nella stagione del bilancio comunitario e ci potrebbero essere altre nazioni i cui disavanzi fanno sembrare la situazione italiana un po’ meno negativa.

Se così fosse, i BTP italiani potrebbero crescere ancora da qui in poi.


Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Btp, un’asta da Oscar sul mercato americano

Spread in ribasso, le banche respirano

Carmignac promuove i Btp italiani

Btp, un’asta da tutto esaurito

Btp, cronaca di una rimonta

Btp, la festa non è finita

Boccata d’ossigeno per i Btp

La lunga e rovente estate dei Btp

Istat: Pil in calo su base annua. Lo spread vola

Banche, scorpacciata di Btp

Bankitalia: investitori esteri a caccia di Bot

I btp fanno il pieno e i tassi salgono

Bot e Btp, la grande fuga

Btp sempre più in mano agli italiani

Btp: aste ok, spread giù

Btp, rendimenti giù sull’onda Bce

Btp: che rivincita dopo il flop Italia

Btp, scorpacciata delle banche

Btp, le incognite del nuovo anno 

Btp e spread scommettono su Conte

Btp: un 2019 con tante incognite

Anche gli istituzionali bocciano il Btp Italia

Btp Italia, grande flop: gli italiani non comprano il governo

Btp Italia parte l’asta: cedola minima 1,45%

L’allarme di Artoni sui Btp

I Btp piacciono ancora e calano i tassi

Btp, chi li compra sperando che le tensioni finiscano

Btp Italia, oggi torna sul mercato: ma conviene davvero?

Manovra, il vero spread Italia-Germania è a quota 400

Btp, corrono rischi anche per l’arrivo dei Cir

Mather (Pimco): “I rendimenti dei Btp? Non escludo altri rialzi”

BlackRock volta le spalle ai Btp (e all’Italia)

WisdomTree: italiani innamorati dei Btp, ma come coprirsi dal rischio?

Ti può anche interessare

Risparmio gestito, Etf in crescita fondi comuni in calo

A novembre la raccolta per i fondi comuni è stata negativa per 42,6 miliardi di euro. Le nuove norm ...

Generali risparmia in anticipo sul piano triennale

Il successo del bond da 500 milioni ha permesso di tagliare la spesa per interessi e di abbassare il ...

Gestori in vetrina – Jupiter

Gli asset manager si confrontano con il 2019 e con i temi forti del mercato. Intervista a Andrea Bog ...