Sofia sgr, il management sotto il torchio di Consob

A
A
A

Applicazione di sanzioni amministrative nei confronti di Sofia Gestione del Patrimonio sgr s.p.a. e relativi esponenti aziendali per violazioni degli artt. 6, 21 e 35-decies del d. lgs. n. 58/1998 e disposizioni di attuazione

Matteo Chiamenti di Matteo Chiamenti25 settembre 2018 | 10:01

Consob ha recentemente comunicato con Delibera n.20560 una serie di sanzioni amministrative amministrative nei confronti di Sofia Gestione del Patrimonio sgr s.p.a. e relativi esponenti aziendali per violazioni degli artt. 6, 21 e 35-decies del d. lgs. n. 58/1998 e disposizioni di attuazione. Nel dettaglio ecco i soggetti coinvolti:

1) Sofia Gestione del Patrimonio SGR S.p.A. in liquidazione volontaria, con sede in Via Fiori Oscuri n. 5, Milano: sanzione amministrativa pecuniaria di complessivi euro 515.000,00 (pari a euro 325.000.00 per la violazione A aumentata, per effetto del cumulo giuridico, di euro 50.000,00 per la violazione B, di euro 70.000,00 per la violazione C, di euro 35.000,00 per la violazione D e di euro 35.000,00 per la violazione E), di cui è contestualmente ingiunto il pagamento;

2) Sig. Pierluigi Valentino, Presidente del Consiglio di Amministrazione nel periodo tra il 27 luglio 2015 e il 5 luglio 2017:
– sanzione amministrativa pecuniaria di complessivi euro 85.000,00 (pari a euro 45.000,00 per la violazione A aumentata, per effetto del cumulo giuridico, di euro 20.000,00 per la violazione B e di euro 20.000,00 per la violazione C), di cui è contestualmente ingiunto il pagamento;
– sanzione accessoria dell’interdizione dallo svolgimento di funzioni di amministrazione, direzione e controllo presso intermediari autorizzati, per un periodo complessivo di mesi 20 (pari a mesi 12 per la violazione A aumentati, per effetto del cumulo giuridico, di mesi 4 per la violazione B e di mesi 4 per la violazione C);

3) Sig. Andrea Ferrerio, Consigliere e Responsabile della Funzione di Revisione Interna nel periodo compreso tra il 27 luglio 2015 e il 5 luglio 2017:
– sanzione amministrativa pecuniaria di complessivi euro 85.000,00 (pari a euro 45.000,00 per la violazione A aumentata, per effetto del cumulo giuridico, di euro 20.000,00 per la violazione B e di euro 20.000,00 per la violazione C), di cui è contestualmente ingiunto il pagamento;
– sanzione accessoria dell’interdizione dallo svolgimento di funzioni di amministrazione, direzione e controllo presso intermediari autorizzati, per un periodo complessivo di mesi 20 (pari a mesi 12 per la violazione A aumentati, per effetto del cumulo giuridico, di mesi 4 per la violazione B e di mesi 4 per la violazione C);

4) Sig. Alberto Gotti, Consigliere nel periodo compreso tra il 27 luglio 2015 e il 5 luglio 2017:
– sanzione amministrativa pecuniaria di complessivi euro 70.000,00 (pari a euro 40.000,00 per la violazione A aumentata, per effetto del cumulo giuridico, di euro 15.000,00 per la violazione B e di euro 15.000,00 per la violazione C), di cui è contestualmente ingiunto il pagamento;
– sanzione accessoria dell’interdizione dallo svolgimento di funzioni di amministrazione, direzione e controllo presso intermediari autorizzati, per un periodo complessivo di mesi 17 (pari a mesi 11 per la violazione A aumentati, per effetto del cumulo giuridico, di mesi 3 per la violazione B e di mesi 3 per la violazione C);

5) Sig. Davide Visentin, Consigliere nel periodo compreso tra il 27 luglio 2015 e il 5 luglio 2017:
– sanzione amministrativa pecuniaria di complessivi euro 115.000,00 (pari a euro 75.000,00 per la violazione A aumentata, per effetto del cumulo giuridico, di euro 20.000,00 per la violazione B e di euro 20.000,00 per la violazione C), di cui è contestualmente ingiunto il pagamento;
– sanzione accessoria dell’interdizione dallo svolgimento di funzioni di amministrazione, direzione e controllo presso intermediari autorizzati, per un periodo complessivo di mesi 26 (pari a mesi 18 per la violazione A aumentati, per effetto del cumulo giuridico, di mesi 4 per la violazione B e di mesi 4 per la violazione C);

6) Sig. Luca Zaccagnini, Consigliere nel periodo compreso tra il 27 luglio 2015 e il 29 maggio 2017:
– sanzione amministrativa pecuniaria di complessivi euro 98.000,00 (pari a euro 70.000,00 per la violazione A aumentata, per effetto del cumulo giuridico, di euro 14.000,00 per la violazione B e di euro 14.000,00 per la violazione C), di cui è contestualmente ingiunto il pagamento;
– sanzione accessoria dell’interdizione dallo svolgimento di funzioni di amministrazione, direzione e controllo presso intermediari autorizzati, per un periodo complessivo di mesi 23 (pari a mesi 17 per la violazione A aumentati, per effetto del cumulo giuridico, di mesi 3 per la violazione B e di mesi 3 per la violazione C);

7) Sig. Alberto Crespi, Direttore Generale nel periodo compreso tra il 27 luglio 2015 e il 5 luglio 2017:
– sanzione amministrativa pecuniaria di complessivi euro 135.000,00 (pari a euro 75.000,00 per la violazione A aumentata, per effetto del cumulo giuridico, di euro 20.000,00 per la violazione B e di euro 40.000,00 per la violazione C), di cui è contestualmente ingiunto il pagamento;
– sanzione accessoria dell’interdizione dallo svolgimento di funzioni di amministrazione, direzione e controllo presso intermediari autorizzati, per un periodo complessivo di mesi 30 (pari a mesi 18 per la violazione A aumentati, per effetto del cumulo giuridico, di mesi 4 per la violazione B e di mesi 8 per la violazione C);

8) Sig. Daniele Bevacqua, consulente della Società nel periodo compreso tra il 27 luglio 2015 e il 5 luglio 2017:
– sanzione amministrativa pecuniaria di complessivi euro 95.000,00 (pari a euro 75.000,00 per la violazione A aumentata, per effetto del cumulo giuridico, di euro 20.000,00 per la violazione B), di cui è contestualmente ingiunto il pagamento;
– sanzione accessoria dell’interdizione dallo svolgimento di funzioni di amministrazione, direzione e controllo presso intermediari autorizzati, per un periodo complessivo di mesi 22 (pari a mesi 18 per la violazione A aumentati, per effetto del cumulo giuridico, di mesi 4 per la violazione B);

9) Sig. Luigi Capitani, collaboratore della Società nel periodo compreso tra il 27 luglio 2015 e il 5 luglio 2017:
– sanzione amministrativa pecuniaria di complessivi euro 135.000,00 (pari a euro 75.000,00 per la violazione A aumentata, per effetto del cumulo giuridico, di euro 20.000,00 per la violazione B e di euro 40.000,00 per la violazione C), di cui è contestualmente ingiunto il pagamento;
– sanzione accessoria dell’interdizione dallo svolgimento di funzioni di amministrazione, direzione e controllo presso intermediari autorizzati, per un periodo complessivo di mesi 30 (pari a mesi 18 per la violazione A aumentati, per effetto del cumulo giuridico, di mesi 4 per la violazione B e di mesi 8 per la violazione C);

10) Sig. Pier Paolo Marongiu, Responsabile della Business Unit Asset Management & Institutional Advisory nel periodo compreso tra il 27 luglio 2015 e il 5 luglio 2017:
– sanzione amministrativa pecuniaria di complessivi euro 75.000,00 (pari a euro 55.000,00 per la violazione A aumentata, per effetto del cumulo giuridico, di euro 10.000,00 per la violazione B e di euro 10.000,00 per la violazione C), di cui è contestualmente ingiunto il pagamento;
– sanzione accessoria dell’interdizione dallo svolgimento di funzioni di amministrazione, direzione e controllo presso intermediari autorizzati, per un periodo complessivo di mesi 18 (pari a mesi 14 per la violazione A aumentati, per effetto del cumulo giuridico, di mesi 2 per la violazione B e di mesi 2 per la violazione C);

11) Sig. Maurizio Scazzina, Presidente del Collegio Sindacale nel periodo compreso tra il 27 luglio 2015 e il 5 luglio 2017:
– sanzione amministrativa pecuniaria di complessivi euro 93.000,00 (pari a euro 50.000,00 per la violazione A aumentata, per effetto del cumulo giuridico, di euro 21.500,00 per la violazione B e di euro 21.500,00 per la violazione C), di cui è contestualmente ingiunto il pagamento;
– sanzione accessoria dell’interdizione dallo svolgimento di funzioni di amministrazione, direzione e controllo presso intermediari autorizzati, per un periodo complessivo di mesi 21 (pari a mesi 13 per la violazione A aumentati, per effetto del cumulo giuridico, di mesi 4 per la violazione B e di mesi 4 per la violazione C);

12) Sig. Gianfrancesco Santucci, Sindaco effettivo nel periodo compreso tra il 27 luglio 2015 e il 5 luglio 2017:
– sanzione amministrativa pecuniaria di complessivi euro 70.000,00 (pari a euro 40.000,00 per la violazione A aumentata, per effetto del cumulo giuridico, di euro 15.000,00 per la violazione B e di euro 15.000,00 per la violazione C), di cui è contestualmente ingiunto il pagamento;
– sanzione accessoria dell’interdizione dallo svolgimento di funzioni di amministrazione, direzione e controllo presso intermediari autorizzati, per un periodo complessivo di mesi 17 (pari a mesi 11 per la violazione A aumentati, per effetto del cumulo giuridico, di mesi 3 per la violazione B e di mesi 3 per la violazione C);

13) Sig. Massimiliano Roveda, Sindaco effettivo nel periodo compreso tra il 27 luglio 2015 e il 5 luglio 2017:
– sanzione amministrativa pecuniaria di complessivi euro 70.000,00 (pari a euro 40.000,00 per la violazione A aumentata, per effetto del cumulo giuridico, di euro 15.000,00 per la violazione B e di euro 15.000,00 per la violazione C), di cui è contestualmente ingiunto il pagamento;
– sanzione accessoria dell’interdizione dallo svolgimento di funzioni di amministrazione, direzione e controllo presso intermediari autorizzati, per un periodo complessivo di mesi 17 (pari a mesi 11 per la violazione A aumentati, per effetto del cumulo giuridico, di mesi 3 per la violazione B e di mesi 3 per la violazione C);

14) Sig. Massimiliano Forte, Responsabile della Funzione di Compliance nel periodo compreso tra il 25 agosto 2015 e il 5 luglio 2017:
– sanzione amministrativa pecuniaria di complessivi euro 47.000,00 (pari a euro 25.000,00 per la violazione A aumentata, per effetto del cumulo giuridico, di euro 10.000,00 per la violazione B e di euro 12.000,00 per la violazione C), di cui è contestualmente ingiunto il pagamento;
– sanzione accessoria dell’interdizione dallo svolgimento di funzioni di amministrazione, direzione e controllo presso intermediari autorizzati, per un periodo complessivo di mesi 12 (pari a mesi 8 per la violazione A aumentati, per effetto del cumulo giuridico, di mesi 2 per la violazione B e di mesi 2 per la violazione C).

Per conoscere il dettaglio delle violazioni che hanno determinato i sopracitati provvedimenti, vi invitiamo alla lettura completa della delibera cliccando qui. 


Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Esma sotto la lente

Consulenti, i robot sono già qui

Consob, è fatta per Savona

La scelta gialloverde per Consob

Consob, parte la campagna social per Scolari alla presidenza

Firme contraffatte e altre violazioni, radiato consulente

Servizi di consulenza, una lamentela ben nota

Arriva la prima radiazione targata Ocf

Distrazione di somme e altre irregolarità, radiato ex Fineco

Con Consob per parlare di banca e finanza

Doppia nomina tra i responsabili di Consob

La Consob colpisce due cf ex Consultinvest

Offerta per conto di soggetti non autorizzati, radiato cf

Intesa, più consiglieri esteri nel board

Distrazione di somme e altre irregolarità, sospeso cf

La scure della Consob su padre e figlio

Operazioni non autorizzate e informazioni non vere, radiato consulente

Operazioni non autorizzate, sospeso ex Azimut CM

Troppe violazioni e arriva la radiazione per un ex Credem

Toptrade.fm, cartellino rosso dalla Consob

Prodotti assicurativi, modificato il Regolamento emittenti

Vigilanza: da Consob a Ocf, la rivoluzione si avvicina

Distrazione di somme, radiato ex Fideuram

Efpa Europa e Consob disegnano il profilo del consulente del futuro

Criptovalute e società abusive, gli stop della Consob

Violazione del monomandato, Consob non perdona

Sospeso dalla Consob, riammesso all’Albo dai giudici

Doppio mandato, radiato un consulente

Altri due radiati per la truffa Puerto Azul

Consob, pesante multa per ex direttore delle Poste

Consulenza? Sconosciuta. E non si vuole pagarla

Criptovalute, arriva il primo stop della Consob e colpisce Togacoin

Consulente imputata, stop per un anno

Ti può anche interessare

Fondi, top e flop del 11/10/18

La rubrica dedicata al risparmio gestito ...

Poker di nomine per Mirabaud

Nicolas Mirabaud, che rappresenta la settima generazione della famiglia fondatrice del gruppo, e Mic ...

A Castellano la guida di Zurich Italia

Camillo Candia, attuale ceo di Zurich Italia, coglie una nuova sfida nella divisione Audit del Grupp ...