Sofia sgr, il management sotto il torchio di Consob

A
A
A

Applicazione di sanzioni amministrative nei confronti di Sofia Gestione del Patrimonio sgr s.p.a. e relativi esponenti aziendali per violazioni degli artt. 6, 21 e 35-decies del d. lgs. n. 58/1998 e disposizioni di attuazione

Matteo Chiamenti di Matteo Chiamenti25 settembre 2018 | 10:01

Consob ha recentemente comunicato con Delibera n.20560 una serie di sanzioni amministrative amministrative nei confronti di Sofia Gestione del Patrimonio sgr s.p.a. e relativi esponenti aziendali per violazioni degli artt. 6, 21 e 35-decies del d. lgs. n. 58/1998 e disposizioni di attuazione. Nel dettaglio ecco i soggetti coinvolti:

1) Sofia Gestione del Patrimonio SGR S.p.A. in liquidazione volontaria, con sede in Via Fiori Oscuri n. 5, Milano: sanzione amministrativa pecuniaria di complessivi euro 515.000,00 (pari a euro 325.000.00 per la violazione A aumentata, per effetto del cumulo giuridico, di euro 50.000,00 per la violazione B, di euro 70.000,00 per la violazione C, di euro 35.000,00 per la violazione D e di euro 35.000,00 per la violazione E), di cui è contestualmente ingiunto il pagamento;

2) Sig. Pierluigi Valentino, Presidente del Consiglio di Amministrazione nel periodo tra il 27 luglio 2015 e il 5 luglio 2017:
– sanzione amministrativa pecuniaria di complessivi euro 85.000,00 (pari a euro 45.000,00 per la violazione A aumentata, per effetto del cumulo giuridico, di euro 20.000,00 per la violazione B e di euro 20.000,00 per la violazione C), di cui è contestualmente ingiunto il pagamento;
– sanzione accessoria dell’interdizione dallo svolgimento di funzioni di amministrazione, direzione e controllo presso intermediari autorizzati, per un periodo complessivo di mesi 20 (pari a mesi 12 per la violazione A aumentati, per effetto del cumulo giuridico, di mesi 4 per la violazione B e di mesi 4 per la violazione C);

3) Sig. Andrea Ferrerio, Consigliere e Responsabile della Funzione di Revisione Interna nel periodo compreso tra il 27 luglio 2015 e il 5 luglio 2017:
– sanzione amministrativa pecuniaria di complessivi euro 85.000,00 (pari a euro 45.000,00 per la violazione A aumentata, per effetto del cumulo giuridico, di euro 20.000,00 per la violazione B e di euro 20.000,00 per la violazione C), di cui è contestualmente ingiunto il pagamento;
– sanzione accessoria dell’interdizione dallo svolgimento di funzioni di amministrazione, direzione e controllo presso intermediari autorizzati, per un periodo complessivo di mesi 20 (pari a mesi 12 per la violazione A aumentati, per effetto del cumulo giuridico, di mesi 4 per la violazione B e di mesi 4 per la violazione C);

4) Sig. Alberto Gotti, Consigliere nel periodo compreso tra il 27 luglio 2015 e il 5 luglio 2017:
– sanzione amministrativa pecuniaria di complessivi euro 70.000,00 (pari a euro 40.000,00 per la violazione A aumentata, per effetto del cumulo giuridico, di euro 15.000,00 per la violazione B e di euro 15.000,00 per la violazione C), di cui è contestualmente ingiunto il pagamento;
– sanzione accessoria dell’interdizione dallo svolgimento di funzioni di amministrazione, direzione e controllo presso intermediari autorizzati, per un periodo complessivo di mesi 17 (pari a mesi 11 per la violazione A aumentati, per effetto del cumulo giuridico, di mesi 3 per la violazione B e di mesi 3 per la violazione C);

5) Sig. Davide Visentin, Consigliere nel periodo compreso tra il 27 luglio 2015 e il 5 luglio 2017:
– sanzione amministrativa pecuniaria di complessivi euro 115.000,00 (pari a euro 75.000,00 per la violazione A aumentata, per effetto del cumulo giuridico, di euro 20.000,00 per la violazione B e di euro 20.000,00 per la violazione C), di cui è contestualmente ingiunto il pagamento;
– sanzione accessoria dell’interdizione dallo svolgimento di funzioni di amministrazione, direzione e controllo presso intermediari autorizzati, per un periodo complessivo di mesi 26 (pari a mesi 18 per la violazione A aumentati, per effetto del cumulo giuridico, di mesi 4 per la violazione B e di mesi 4 per la violazione C);

6) Sig. Luca Zaccagnini, Consigliere nel periodo compreso tra il 27 luglio 2015 e il 29 maggio 2017:
– sanzione amministrativa pecuniaria di complessivi euro 98.000,00 (pari a euro 70.000,00 per la violazione A aumentata, per effetto del cumulo giuridico, di euro 14.000,00 per la violazione B e di euro 14.000,00 per la violazione C), di cui è contestualmente ingiunto il pagamento;
– sanzione accessoria dell’interdizione dallo svolgimento di funzioni di amministrazione, direzione e controllo presso intermediari autorizzati, per un periodo complessivo di mesi 23 (pari a mesi 17 per la violazione A aumentati, per effetto del cumulo giuridico, di mesi 3 per la violazione B e di mesi 3 per la violazione C);

7) Sig. Alberto Crespi, Direttore Generale nel periodo compreso tra il 27 luglio 2015 e il 5 luglio 2017:
– sanzione amministrativa pecuniaria di complessivi euro 135.000,00 (pari a euro 75.000,00 per la violazione A aumentata, per effetto del cumulo giuridico, di euro 20.000,00 per la violazione B e di euro 40.000,00 per la violazione C), di cui è contestualmente ingiunto il pagamento;
– sanzione accessoria dell’interdizione dallo svolgimento di funzioni di amministrazione, direzione e controllo presso intermediari autorizzati, per un periodo complessivo di mesi 30 (pari a mesi 18 per la violazione A aumentati, per effetto del cumulo giuridico, di mesi 4 per la violazione B e di mesi 8 per la violazione C);

8) Sig. Daniele Bevacqua, consulente della Società nel periodo compreso tra il 27 luglio 2015 e il 5 luglio 2017:
– sanzione amministrativa pecuniaria di complessivi euro 95.000,00 (pari a euro 75.000,00 per la violazione A aumentata, per effetto del cumulo giuridico, di euro 20.000,00 per la violazione B), di cui è contestualmente ingiunto il pagamento;
– sanzione accessoria dell’interdizione dallo svolgimento di funzioni di amministrazione, direzione e controllo presso intermediari autorizzati, per un periodo complessivo di mesi 22 (pari a mesi 18 per la violazione A aumentati, per effetto del cumulo giuridico, di mesi 4 per la violazione B);

9) Sig. Luigi Capitani, collaboratore della Società nel periodo compreso tra il 27 luglio 2015 e il 5 luglio 2017:
– sanzione amministrativa pecuniaria di complessivi euro 135.000,00 (pari a euro 75.000,00 per la violazione A aumentata, per effetto del cumulo giuridico, di euro 20.000,00 per la violazione B e di euro 40.000,00 per la violazione C), di cui è contestualmente ingiunto il pagamento;
– sanzione accessoria dell’interdizione dallo svolgimento di funzioni di amministrazione, direzione e controllo presso intermediari autorizzati, per un periodo complessivo di mesi 30 (pari a mesi 18 per la violazione A aumentati, per effetto del cumulo giuridico, di mesi 4 per la violazione B e di mesi 8 per la violazione C);

10) Sig. Pier Paolo Marongiu, Responsabile della Business Unit Asset Management & Institutional Advisory nel periodo compreso tra il 27 luglio 2015 e il 5 luglio 2017:
– sanzione amministrativa pecuniaria di complessivi euro 75.000,00 (pari a euro 55.000,00 per la violazione A aumentata, per effetto del cumulo giuridico, di euro 10.000,00 per la violazione B e di euro 10.000,00 per la violazione C), di cui è contestualmente ingiunto il pagamento;
– sanzione accessoria dell’interdizione dallo svolgimento di funzioni di amministrazione, direzione e controllo presso intermediari autorizzati, per un periodo complessivo di mesi 18 (pari a mesi 14 per la violazione A aumentati, per effetto del cumulo giuridico, di mesi 2 per la violazione B e di mesi 2 per la violazione C);

11) Sig. Maurizio Scazzina, Presidente del Collegio Sindacale nel periodo compreso tra il 27 luglio 2015 e il 5 luglio 2017:
– sanzione amministrativa pecuniaria di complessivi euro 93.000,00 (pari a euro 50.000,00 per la violazione A aumentata, per effetto del cumulo giuridico, di euro 21.500,00 per la violazione B e di euro 21.500,00 per la violazione C), di cui è contestualmente ingiunto il pagamento;
– sanzione accessoria dell’interdizione dallo svolgimento di funzioni di amministrazione, direzione e controllo presso intermediari autorizzati, per un periodo complessivo di mesi 21 (pari a mesi 13 per la violazione A aumentati, per effetto del cumulo giuridico, di mesi 4 per la violazione B e di mesi 4 per la violazione C);

12) Sig. Gianfrancesco Santucci, Sindaco effettivo nel periodo compreso tra il 27 luglio 2015 e il 5 luglio 2017:
– sanzione amministrativa pecuniaria di complessivi euro 70.000,00 (pari a euro 40.000,00 per la violazione A aumentata, per effetto del cumulo giuridico, di euro 15.000,00 per la violazione B e di euro 15.000,00 per la violazione C), di cui è contestualmente ingiunto il pagamento;
– sanzione accessoria dell’interdizione dallo svolgimento di funzioni di amministrazione, direzione e controllo presso intermediari autorizzati, per un periodo complessivo di mesi 17 (pari a mesi 11 per la violazione A aumentati, per effetto del cumulo giuridico, di mesi 3 per la violazione B e di mesi 3 per la violazione C);

13) Sig. Massimiliano Roveda, Sindaco effettivo nel periodo compreso tra il 27 luglio 2015 e il 5 luglio 2017:
– sanzione amministrativa pecuniaria di complessivi euro 70.000,00 (pari a euro 40.000,00 per la violazione A aumentata, per effetto del cumulo giuridico, di euro 15.000,00 per la violazione B e di euro 15.000,00 per la violazione C), di cui è contestualmente ingiunto il pagamento;
– sanzione accessoria dell’interdizione dallo svolgimento di funzioni di amministrazione, direzione e controllo presso intermediari autorizzati, per un periodo complessivo di mesi 17 (pari a mesi 11 per la violazione A aumentati, per effetto del cumulo giuridico, di mesi 3 per la violazione B e di mesi 3 per la violazione C);

14) Sig. Massimiliano Forte, Responsabile della Funzione di Compliance nel periodo compreso tra il 25 agosto 2015 e il 5 luglio 2017:
– sanzione amministrativa pecuniaria di complessivi euro 47.000,00 (pari a euro 25.000,00 per la violazione A aumentata, per effetto del cumulo giuridico, di euro 10.000,00 per la violazione B e di euro 12.000,00 per la violazione C), di cui è contestualmente ingiunto il pagamento;
– sanzione accessoria dell’interdizione dallo svolgimento di funzioni di amministrazione, direzione e controllo presso intermediari autorizzati, per un periodo complessivo di mesi 12 (pari a mesi 8 per la violazione A aumentati, per effetto del cumulo giuridico, di mesi 2 per la violazione B e di mesi 2 per la violazione C).

Per conoscere il dettaglio delle violazioni che hanno determinato i sopracitati provvedimenti, vi invitiamo alla lettura completa della delibera cliccando qui. 


Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Mifid 2 e prodotti di casa, scatta l’operazione vigilanza

Consob e Procura di Roma, patto contro l’abusivismo finanziario

Consob, Bertezzolo ai saluti

Savona presidente Consob, è ufficiale

Consob apre la consultazione su crypto asset e ico

Piazza Affari, piazza dei padroni

Banche, Consob vuole lo Srep nel prospetto

Consulente radiato, la Corte condanna Consob e annulla la delibera

Abusivismo finanziario sul web, Consob non abbassa la guardia

Mifid, quando il profilo del cliente è truccato

Consob, Savona detta la linea

Esma sotto la lente

Consulenti, i robot sono già qui

Consob, è fatta per Savona

La scelta gialloverde per Consob

Consob, parte la campagna social per Scolari alla presidenza

Firme contraffatte e altre violazioni, radiato consulente

Servizi di consulenza, una lamentela ben nota

Arriva la prima radiazione targata Ocf

Distrazione di somme e altre irregolarità, radiato ex Fineco

Con Consob per parlare di banca e finanza

Doppia nomina tra i responsabili di Consob

La Consob colpisce due cf ex Consultinvest

Offerta per conto di soggetti non autorizzati, radiato cf

Intesa, più consiglieri esteri nel board

Distrazione di somme e altre irregolarità, sospeso cf

La scure della Consob su padre e figlio

Operazioni non autorizzate e informazioni non vere, radiato consulente

Operazioni non autorizzate, sospeso ex Azimut CM

Troppe violazioni e arriva la radiazione per un ex Credem

Toptrade.fm, cartellino rosso dalla Consob

Prodotti assicurativi, modificato il Regolamento emittenti

Vigilanza: da Consob a Ocf, la rivoluzione si avvicina

Ti può anche interessare

ConsulenTia19, gestori in vetrina: Schroders

Intervista a Luca Tenani, country head Italy di Schroders. ...

Bnp Paribas Am: Usa ed Europa a due velocità

L'economia Usa resta forte, supportata dalle misure di espansione fiscale. D'altra parte, la crescit ...

Edmond de Rothschild Am rafforza i Convertible Bonds con Jarrin

Con una carriera ventennale nei mercati finanziari e un profilo internazionale alle spalle, Cristina ...