Intesa risplende sotto il Sole del gestito

A
A
A

In testa alla classifica della raccolta del periodo troviamo il gruppo Intesa Sanpaolo, seguito da Anima e Axa Im.

Chiara Merico di Chiara Merico25 settembre 2018 | 12:19

Torna il sereno ad agosto per l’industria del risparmio gestito, che ha raccolto 2,5 miliardi di euro portando il saldo da inizio anno a +11,9 miliardi: a luglio il settore aveva registrato deflussi per 483 milioni di euro.

Per quanto riguarda le singole società, in testa alla classifica della raccolta netta del periodo troviamo il gruppo Intesa Sanpaolo con 578,3 milioni di euro (626,1 milioni da Eurizon Capital, mentre Fideuram ha registrato deflussi per 47,7 milioni di euro). Massimo Mazzini, responsabile marketing e sviluppo commerciale di Eurizon, ha dichiarato: “Il mese di agosto conferma la nostra leadership sul mercato e la proficua collaborazione con la rete di Intesa Sanpaolo e con gli altri partner. Grazie al livello di servizio che insieme riusciamo a fornire e alla qualità delle nostre soluzioni di investimento, sia la clientela retail che quella istituzionale continuano a scegliere i nostri prodotti. I risultati rilevanti dei fondi e anche delle gestioni di portafoglio istituzionali testimoniano la nostra vocazione a studiare un’offerta in continua evoluzione in risposta alle esigenze di tutte le tipologie di risparmiatori”. Seguono sul podio Anima Holding (+421,2 milioni di euro) e Axa Im con 338,3 milioni di euro. Al quarto posto troviamo il gruppo Allianz con 248,8 milioni di euro, seguito dal gruppo Amundi con una raccolta netta nel periodo di 248,7 milioni di euro. In classifica seguono al sesto posto il gruppo Generali con 223,8 milioni di euro, poi Lyxor (+173,7 milioni), gruppo Mediolanum (+148 milioni), Poste Italiane (+146,8 milioni) e Morgan Stanley (+116,3 milioni).

A registrare i maggiori deflussi nel mese è stato Invesco con -159,8 milioni di euro. Seguono JpMorgan Asset Management (-127,3 milioni di euro) e il Credito Emiliano (-102,4 milioni di euro). Prendendo in esame il patrimonio gestito, il gruppo Generali resta saldamente in testa alla classifica con con 472,243 miliardi di euro. Sul podio in seconda posizione troviamo il gruppo Intesa Sanpaolo con 394,517 miliardi di euro (306,2 Eurizon Capital e 88,3 Fideuram), e al terzo posto Amundi con 198 miliardi di euro. Seguono Anima Holding (103 miliardi), Poste Italiane (84 miliardi), BlackRock Investment Management (73 miliardi), gruppo Ubi Banca (60 miliardi), gruppo Mediolanum (49 miliardi), Allianz (48 miliardi) e gruppo Azimut (42).


Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Luglio sorride ad Amundi, meno a Generali

Risparmio gestito, continua il segno meno

Risparmio gestito, tre mesi in apnea

Assogestioni è l’ago della bilancia di Carige

Risparmio gestito, l’exploit di Poste

Giugno fiacco per il risparmio gestito

Salone del Risparmio, tutto sulla decima edizione

Migrazioni di masse nel risparmio gestito

Assogestioni, profondo rosso a maggio

Risparmio gestito, Eurizon medaglia d’oro

Assogestioni, ad aprile raccolta in lieve frenata

Fondi, i Pir a tutta birra

Exploit di M&G, ancora giù Generali

Rimbalza a marzo il risparmio gestito

Borsellino (Assogestioni): “Operazione trasparenza sui fondi d’investimento”

Salone del Risparmio, pronti via!

Assogestioni: Carreri vicepresidente con il nuovo budget

L’Olanda affonda la raccolta del Leone

Febbraio nero per il risparmio gestito

SdR18, via libera per le conferenze

Assogestioni al fianco del Fai

Assogestioni, a gennaio boom di Generali

Risparmio gestito, quasi 10 miliardi raccolti a gennaio

2017 col vento in poppa per il risparmio gestito

Assogestioni, la raccolta provvisoria 2017 sfiora i 100 miliardi di euro

Risparmio gestito, Eurizon e Fideuram dominano a novembre

Assogestioni, la raccolta vola ancora

Assogestioni, Ubi Banca scatta in testa a ottobre

Risparmio gestito, i fondi aperti trainano la raccolta a ottobre

Risparmio gestito, ancora un trimestre positivo

Assogestioni, nuovo record storico per il patrimonio

Risparmio gestito, Intesa tiene la testa

Pir, Assogestioni si fa qualche domanda sulle linee guida del Mef

Ti può anche interessare

Utile in bella vista per Schroders

Buona crescita nel semestre per gli utili ante imposte e voci straordinarie della societàè ...

Il Pir nel target di Amundi

Arriva il primo fondo target maturity che investe secondo le logiche dettate dalla normativa sui Pir ...

Doppia nomina per il team multi asset di Kames Capital

Si tratta di Jacob Vijverberg e Robert-Jan van der Mark. ...