Mirabaud Asset Management si rafforza con Singh

A
A
A

Singh, con alle spalle 13 anni di esperienza sui mercati emergenti, potenzia le competenze del team Fixed Income di Mirabaud Asset Management.

Chiara Merico di Chiara Merico15 ottobre 2018 | 15:01

Mirabaud Asset Management si rafforza sul debito emergente con l’ingresso di un nuovo senior portfolio manager, Puneet Singh, che andrà a supportare Daniel Moreno, head of Emerging Markets Debt. Singh, con alle spalle 13 anni di esperienza sui mercati emergenti, potenzia le competenze del team Fixed Income di Mirabaud Asset Management, che attualmente gestisce circa 1,5 miliardi di dollari per investitori istituzionali e professionali. Prima di entrare in Mirabaud Asset Management, Puneet Singh è stato portfolio manager con focus sull’EMD in Blackrock, all’interno del team Global Fundamental Fixed Income. Prima di allora ha lavorato per due anni nell’area Emerging Markets Credit Structuring and Financing di Citigroup. In precedenza, ha ricoperto invece ruoli di consulenza per Commerzbank AG e Barclays Capital e prima ancora per UBS Investment Bank. Singh ha anche conseguito un MBA presso l’Institut européen d’administration des affaires (Insead). Daniel Moreno, head of Emerging Markets Debt di Mirabaud Asset Management, nel commentare la nuova nomina ha dichiarato: “Siamo contenti di accogliere un professionista di talento come Puneet Singh all’interno del nostro team Fixed Income. Con l’arrivo di Singh, che condivide i nostri valori e il nostro approccio attivo alla gestione basato su forti convinzioni, rafforzeremo ulteriormente le nostre expertise nel reddito fisso e continueremo sempre più a offrire ai nostri clienti soluzioni sostenibili, di alta qualità e ad elevato valore aggiunto”.


Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Mirabaud AM si rafforza sull’azionario svizzero con un nuovo ingresso

Mirabaud AM rafforza il team azionario con un ex Lombard Odier

Fondi, Mirabaud AM ha un nuovo responsabile per lo sviluppo del mercato italiano

Ti può anche interessare

Unipol, reputazione al top

La compagnia è la prima azienda italiana per reputazione nel settore finanziario (bancario e assicu ...

Comgest: Giappone, la chiave rimane lo stock-picking

E' stato riscontrato un certo grado di debolezza nei settori dei macchinari e della cosmetica, al co ...

L’industria dei fondi vale una montagna di soldi

Il dato globale per il 2017 è di 2000 miliardi di dollari. Stati Uniti primi per flussi netti, ma i ...