Pir, rischio bolla ma la raccolta può toccare i 50 miliardi

A
A
A

I risultati di un’indagine di Jeme Bocconi, Deloitte e Nctm evidenziano i punti di forza e di debolezza dei piani di risparmio.

Andrea Telara di Andrea Telara30 ottobre 2018 | 09:20

Una raccolta tra 35 e 50 miliardi di euro in 5 anni e circa 160 quotazioni. Sono queste le potenzialità che hanno ancora i Pir (piani individuali di risparmio), cioè i prodotti finanziari nati nel gennaio 2017, per sostenere le piccole e medie imprese (pmi). I numeri sono stati evidenziati in uno studio realizzato da Jeme Bocconi in collaborazione con Deloitte e Nctm Studio Legale. Il report mette in evidenza però una nota dolente. I pir possono dare origine a una bolla finanziaria sulle piccole e medie imprese se nei prossimi anni non continuerà ancora il flusso di nuove quotazioni sul mercato. In Italia c’è infatti un bacino di ben 9mila pmi che possono accedere ai listini azionari ma molte di loro spesso rinunciano a fare il grande passo. I risultati dello studio sono stati discussi ieri, lunedì 29 ottobre a Milano, in una tavola rotonda alla quale hanno partecipato Maurizio Ferrero, partner di Deloitte, Lukas Plattner, partner di Nctm Studio Legale, Stefano Firpo, direttore generale del Ministero dello Sviluppo Economico, Massimo Mazzini, direttoere marketing e sviluppo commerciale di Eurizon e Ciro Rapacciuolo, direttore del Centro Studi di Confindustria.


Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Arte e investimenti, mercato in ripresa

Assicurazioni auto: entro il 2020 il 17% saranno digitali

Blockchain e banche, per Deloitte è l’anno della svolta

Ti può anche interessare

Cina, Winton Group entra nell’Amac

L’accredito come Private Securities Fund Manager (PFM) consentirà a Winton di sviluppare prodotti ...

Poste punta su raccolta e risparmio gestito

Sono queste le pietre miliari della strategia di Poste Italiane, che sarà alla base del piano indus ...

Cari gestori, cambiate le commissioni

E' arrivato il momento di cambiare il concetto di gestione attiva? ...