BNP Paribas Am al fianco delle Pmi con l’European Debt Fund

A
A
A

Questo fondo di private debt – dotato di una capacità di 500 milioni di euro, apportati da importanti investitori istituzionali – offre alle Pmi una soluzione di finanziamento globale integrata con l’offerta bancaria di BNP Paribas.

Chiara Merico di Chiara Merico28 novembre 2018 | 15:02

BNP Paribas European Debt Fund, il fondo che sostiene la crescita delle Pmi europee lanciato nel settembre 2016 da BNP Paribas Asset Management, ha incontrato un’accoglienza molto favorevole presso le aziende. Il successo è attestato dalle oltre 60 Pmi finanziate, per un importo complessivo degli investimenti che sfiora la soglia dei 300 milioni di euro. Questo fondo di private debt – dotato di una capacità di 500 milioni di euro, apportati da importanti investitori istituzionali – offre alle Pmi una soluzione di finanziamento globale integrata con l’offerta bancaria di BNP Paribas. Il fondo rappresenta una fonte di finanziamento di lungo termine complementare a quella proposta dalle banche sotto forma di debito senior (rimborsabile in una unica soluzione alla scadenza o basato su un piano di ammortamento). Infatti, dato che le Pmi hanno maggiori difficoltà ad accedere al mercato obbligazionario, questa fonte di finanziamento innovativa consente loro di acquisire le risorse addizionali di cui necessitano per
svilupparsi.  A proposito di questo prodotto, Christophe Carrasco, responsabile del credito alle Pmi di BNP Paribas Asset Management, ha dichiarato: “Le Pmi europee che desiderano crescere sino a divenire delle imprese di dimensione intermedia necessitano di finanziamenti complementari a quelli offerti dal credito bancario. I fattori principali di successo si basano sulla capacità di innovare, esportare verso mercati in forte espansione ed effettuare
acquisizioni strategiche. Queste sono forme di crescita ad alta intensità di capitali e la nostra offerta di lungo
termine consente ai manager delle Pmi di realizzare le loro ambizioni. Il fondo punta a raggiungere un obiettivo
minimo di 100 finanziamenti, offrendo così agli investitori un’eccezionale granularità nel settore del direct lending
alle Pmi”


Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Penzo (Bnp Paribas Am): “Sostenibilità, un tema sempre più tangibile per gli investitori”

Bnp Paribas Am si rafforza con Kanzer

Bnp Paribas e Ca’ Foscari insieme per educare alla sostenibilità

Mossetto (Bnp Paribas Am): “Il nostro approccio calcolato sul rischio”

Bnp Paribas Am: Usa ed Europa a due velocità

Bnp Paribas Am premiata per la sostenibilità

Nuova responsabile globale della Sostenibilità per Bnp Paribas Am

Bnp Paribas Am: i mercati hanno reagito alle tensioni

Bnp Paribas Am: capitale naturale, naturalmente al centro degli Sri e dei criteri Esg

Bnp Paribas Am si rafforza con Madar

Bnp Paribas AM, un premio alla sostenibilità

Bnp Paribas Am: rischi dall’Italia e dal rallentamento della crescita

Felices (Bnp Paribas Am): “Attenzione ai rendimenti obbligazionari”

Bnp Paribas Am: non si può sperare di meglio?

Bnp Paribas Am: sui mercati correzione di breve durata

Bnp Paribas Am: Usa, l’inflazione tende al rialzo

Bnp Paribas Am: inflazione e azioni Usa, adesso tutto bene

Bnp fa il pieno sul Sedex

Bnp Paribas Am: cronaca di una correzione annunciata

Consulentia18/Trianni (Bnp Paribas AM): “Soluzioni d’investimento tailor made”

Da Bnp Paribas Am due fondi di private debt

Bnp Paribas Am: continua la crescita dei mercati azionari globali

Bnp Paribas Am: sovrappeso nelle azioni europee

BNP Paribas AM completa i test di transizione sui fondi con tecnologia Blockchain

Bnp Paribas Am: le banche centrali mantengono una linea prudente

Morris (Bnp Paribas Am): “2018, la ripresa continua”

Bnp Paribas Am: perché puntare sugli emergenti

Bnp Paribas Am: le condizioni economiche ideali continuano a sostenere gli attivi rischiosi

Bnp Paribas Am: Roger Miners nuovo chief marketing globale

Nuovo polo di gestione per Bnp Paribas Am

Bnp Paribas Am: passo falso della Bank of England e ostacoli in vista per la riforma fiscale Usa

Bnp Paribas Am: la continuità prevale sulle turbolenze, azioni in rialzo in ottobre

Bnp Paribas Am: le prospettive di stimoli fiscali trainano gli indici azionari di Usa e Giappone

Ti può anche interessare

Etica, un comparto per ripensare il clima

La soluzione di investimento focalizzata sul tema del cambiamento climatico e che punta alla crescit ...

Il Comgest Growth Greater China cambia nome in Comgest Growth China

La nuova denominazione rispecchia l’incremento delle opportunità di investimento sull’azionario ...

Fondi, top e flop del 14/12/18

La rubrica dedicata al risparmio gestito ...