La sostenibilità invade il Salone del Risparmio

A
A
A

“Sostenibile, responsabile, inclusivo. La frontiera del risparmio gestito”, è questo il titolo approvato dal Consiglio Direttivo di Assogestioni, per la decima edizione del Salone del Risparmio

di Redazione5 dicembre 2018 | 14:41

La sostenibilità ormai è uno degli “hot topic” del risparmio gestito. Un tema di forte attualità che risponde al cambiamento in corso anche nel mondo finanziario: negli ultimi anni, il focus su ambiente, responsabilità sociale e governance è infatti condiviso e accolto dalle istituzioni nazionali ed europee ma anche dall’industria del gestito, dagli investitori, dai consulenti finanziari e dai risparmiatori, sempre più sensibili al rispetto dei valori sociali, ecologici ed umani.

Proprio per questo Assogestioni sceglie di dedicare la decima edizione del Salone del Risparmio, in programma dal 2 al 4 aprile 2019 a Milano, ai cambiamenti in atto, nell’ottica di promuovere un futuro condiviso e sostenibile dove le virtù del risparmio privato si coniughino con il bene collettivo.

Il tema sarà declinato nel corso delle tre giornate attraverso dibattiti, conferenze, seminari formativi e la testimonianza di esperti nazionali e internazionali che approfondiranno la relazione dell’industria del risparmio gestito con tutti i suoi stakeholder:

  • 2 aprile, si parlerà di risparmio sostenibile e responsabilità sociale con un particolare focus alle dinamiche demografiche.
  • 3 aprile, i riflettori saranno puntati sul risparmio responsabile e sulle ricadute di una maggiore inclusione. Secondo il Fondo Monetario Internazionale la piena occupazione femminile porterebbe non solo 268 miliardi in più al Pil italiano, ma anche a un beneficio qualitativo derivante da una maggiore sensibilità delle donne verso gli investimenti Esg.
  • 4 aprile, il Risparmio consapevole sarà il macro-tema dell’ultima giornata, incentrata sulla relazione tra industria, tessuto produttivo e individui.

A quattro mesi dall’apertura della decima edizione, il Salone del Risparmio si conferma, come sempre, l’evento di riferimento per l’industria della gestione: già 100 aziende hanno aderito alla manifestazione in qualità di partner, sponsor ed espositori.


Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Fondi, top e flop del 10/12/18

Fondi, top e flop del 6/12/18

Fondi, top e flop del 28/11/18

Un ex Ubs per Mirabaud

Schroders, due webinar per parlare ai consulenti

Fondi, top e flop del 14/11/18

Fondi, top e flop del 09/11/18

Raiffeisen da premio nella sostenibilità

Fondi, top e flop del 07/11/18

Fondi, il best of di Vontobel

Fondi comuni, negli Stati Uniti costano meno

Fondi comuni, le commissioni sono tutte da rifare

Fondi, top e flop del 23/10/18

Fondi, top e flop del 17/10/18

Fondi, top e flop del 15/10/18

Fondi, top e flop del 11/10/18

La grande debacle delle gestioni attive

Fondi, cosa cambia con il Kid

Fondi, top e flop del 26/09/18

Il risparmio gestito riprende fiato

Fondi, top e flop del 24/09/18

Fondi, top e flop del 18/09/18

Pictet, il fondo va in città

Lazard AM, cambia la direzione

Investimenti, è ora di puntare sull’Asia

Eurizon tiene duro e punta alla crescita

Asset allocation, le opportunità europee

Fidelity fa il pieno di sostenibilità

Utile in bella vista per Schroders

Fondi, boom di quelli esteri in Italia

Commodity globali, un fondo per Lazard

Asset allocation, lo stile di vita fa guadagnare

Fondi, dove costano meno in Europa

Ti può anche interessare

Index o Unit Linked, il capitale deve essere restituito

Il caso della Ergo: la Corte d’Appello di Venezia conferma la condanna della compagnia ...

Pictet Am: costruttivi sull’azionario globale

Prosegue la tendenza macroeconomica positiva con dati robusti sull'occupazione e sulle vendite al de ...

Lombard Odier Im: liquidità frammentata, le nuove sfide nel mondo post-Lehman

In questo nuovo mondo post-crisi, la capacità dei mercati liberi, quando si tratta di un'efficiente ...