Amiral Gestion distribuirà sei fondi in Italia, Lussemburgo e Svizzera

A
A
A

L’avvio della distribuzione nei tre Paesi è parte di una strategia di sviluppo che punta a coprire l’intero continente europeo.

Chiara Merico di Chiara Merico6 dicembre 2018 | 08:40

Amiral Gestion, società di asset management indipendente specializzata nel value investing, continua il percorso di espansione e crescita. La società, che ha sedi in Francia, Spagna e Singapore, ha ottenuto dalle autorità competenti l’autorizzazione a distribuire i propri fondi in Italia, Lussemburgo e Svizzera. L’avvio della distribuzione nei tre Paesi è parte di una strategia di sviluppo che punta a coprire l’intero continente europeo. I fondi autorizzati alla distribuzione sono sei: tre azionari europei (Sextant PEA, , Sextant Europe e Sextant PME), uno azionario globale (Sextant Autour du Monde), uno obbligazionario globale (Sextant Bond Picking) e un fondo flessibile (Sextant Grand Large). Amiral Gestion conta su tre caratteristiche distintive: seguire la filosofia del value investing, applicare un modello di sub-portafogli per i fondi puri e conta su una struttura di partnership dove tutto il capitale della società si trova nelle mani degli impiegati. “Il nostro approccio è orientato alla generazione di Alpha in modo costante nel tempo”, ha dichiarato Francisco Rodríguez D’Achille, head of Institutional Business Development di Amiral Gestion. “Riteniamo che questa filosofia di gestione possa rispondere oggi efficacemente alle nuove esigenze degli investitori istituzionali e individuali. L’Italia ha un ruolo primario nel nostro piano di sviluppo strategico che passa anche attraverso la diffusione, a tutti i livelli, della cultura del value investing”. “Il nuovo ufficio di analisi e di gestione di Singapore e la Capital Market Service Licence da poco ricevuta ci permetterà di approfondire la nostra conoscenza dell’area Asia-Pacifica”, ha dichiarato Benjamin Biard, amministratore delegato di Amiral Gestion. “E’ un passo importante per lo sviluppo del business e per la capacità di attrarre nuovi talenti in Cina, Malesia, Thailandia, ecc.”.


COMMENTA

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

ARTICOLI CORRELATI

Amiral Gestion punta sull’Italia

Approccio value e contrarian, ecco Amiral Gestion

Ti può anche interessare

Fondi, se resta solo la commissione di performance (o quasi)

L’inserto FTfm del Financial Times parla di un nuovo prodotto che Allianz Gi ha lanciato nel Regno ...

NN IP: emergenti, nel 2018 ancora buone prospettive di crescita, ma c’è l’incognita Fed

Per Maarten-Jan Bakkum le prospettive sono di una crescita costruttiva e prospettive di rendimento p ...

Fondi passivi sostenibili, la strada è ancora lunga

Negli ultimi cinque anni il patrimonio globale gestito dai replicanti sensibili ai criteri ESG è tr ...