Si rafforza il commerciale di Raiffeisen CM

A
A
A

Nuovo ingresso per la realtà austriaca

Matteo Chiamenti di Matteo Chiamenti10 dicembre 2018 | 12:03

Marco Di Giacomo sarà il nuovo Sales Manager di Raiffeisen Capital Management. A lui il compito di occuparsi dei segmenti retail e istituzionale.

Marco Di Giacomo, 46 anni, con un’esperienza ventennale nel settore finanziario, proviene da Etica Sgr dove, nel ruolo di Head of Sales & Business Development, si occupava dello sviluppo delle relazioni con le reti distributive. Di Giacomo ha iniziato la sua carriera come consulente finanziario presso Fineco Bank nel 2002.  Nel 2007 è approdato in Banca Etica, dove ha lavorato come Responsabile di Filiale fino al 2012, quando ha fatto il suo ingresso in Etica Sgr, ricoprendo il ruolo di Senior Relationship Manager.

Di Giacomo ha conseguito un MBA presso la SDA Bocconi di Milano e il corso Professione CSR presso l’ALTIS, L’Alta Scuola dell’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano.

In Raiffeisen Capital Management, Marco Di Giacomo si occuperà di sviluppare e rafforzare le relazioni con banche, fondazioni, fondi pensione, oltre che con il segmento delle tesorerie bancarie. Inoltre si occuperà di individuare nuove controparti per la distribuzione dei 54 fondi d’investimento Raiffeisen Capital Management già autorizzati al collocamento in Italia.

Donato Giannico, Country Head Italia di Raiffeisen Capital Management, commenta: «Marco ha costruito una solida esperienza nell’ambito delle tematiche ambientali, sociali e di governance legate al mondo del risparmio. Sono quindi convinto che potrà apportare un grande valore alla nostra struttura dedicata al mercato italiano che registra sempre più l’interesse di investitori privati, oltre che istituzionali, verso investimenti che generino non solo rendimento, ma che considerino anche orientamenti di pensiero sociali ed ecologici».


Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

BlackRock-Varde, braccio di ferro per Carige

Unicredit, Allianz bussa alla porta

Intesa, pronta la lista per il cda

Sentenza Tercas-Popolare Bari: ora un cambio di rotta

Banche in crisi, UE con le spalle al muro

Credem al lavoro per l’innovazione aziendale

Fineco può crescere ancora

IWBank, tre gol per vincere il derby

Bancoposta? E’ il prodotto dell’anno

Bancari, nel nuovo contratto c’è lo stop alle pressioni commerciali

Mediolanum, cosa significa essere Wealth Advisor

Contratti bancari: più soldi, meno reperibilita’

UniCredit, così è cambiata (e cambierà) la rete

Consulenza e pricing, tariffe tutte da rifare

Banca Generali, la raccolta non molla mai

Banche, la rivoluzione è iniziata

Banca Ifis, Bossi si prepara all’addio

Banche e manager: rosa is not the new black

BlueAcademy: dalle basi dell’analisi grafica all’analisi algoritmica

Banca Akros, scatta la seconda fase di Single Name Italy

Mediolanum, raccolta più forte del blocco Pir

Finanziaria Familiare diventa IBL Family

Allianz, un viaggio da record

Banca Progetto, ingresso d’autore per la banca digitale

Copernico Sim, appuntamento a Mantova

Deutsche Bank Wealth Management va di corsa

Ubi Banca, un Welfare da premiare

Banche, cura dimagrante a base di esuberi

La consulenza sa commuovere…me lo dice un bonsai

Ubi Banca, viva la Vidas

Deutsche Bank FA e Capital Group, nuovi fondi per i consulenti

ConsulenTia19, gestori in vetrina: Credit Suisse AM

Obbligazioni, SocGen: nuova obbligazione SG Positive Impact Finance

Ti può anche interessare

Pictet: il dietro front della Fed

A cura di Andrea Delitala, Head of Investment Advisory di Pictet Asset Management Italia Il nuovo ri ...

Mirabaud, utile in crescita a doppia cifra

L'utile netto è in aumento del 28%, e gli asset in gestione sono saliti dell’11% rispet­to al 31 ...

Asset allocation: caccia alle migliori occasioni

Lord (M&G Investments) descrive i punti di forza del fondo M&G Global Corporate Bond ...