Wall Street, i robot pesano sempre di più

A
A
A

La mano della tecnologia

Avatar di Redazione27 dicembre 2018 | 10:40

I robot hanno in mano la finanza. Secondo una stima del Wall Street Journal, ripresa da MF, circa l’85% del trading è effettuato ormai in modalità automatica, cioè da software, modelli, formule di investimento passivo, che nell’insieme formano un branco incredibilmente veloce e compatto. La loro prontezza nel reagire ai segnali di mercato può portare a rialzi repentini, ma a crolli altrettanto rapidi e inaspettati, come è avvenuto gli ultimi mesi a Wall Street.

Nonostante l’economia americana prosegua nella sua crescita a ritmi sostenuti, da qualche tempo gli indici di New York hanno preso a correre in direzione opposta. Dal picco di settembre lo S&P 500 è sceso del 19,8%, sfiorando il territorio di bear market dove invece è atterrato il Nasdaq lo scorso 24 dicembre. Il petrolio, che a ottobre era a quota 75 dollari, è sceso sotto i 43 nonostante l’Opec abbia deciso di tagliare la produzione di 1,2 milioni di barili al giorno. Dietro a questi crolli ci sono indubbiamente motivazioni reali, ma le reazioni automatiche delle macchine da trading rischiano però di amplificarne gli effetti. Quando il mercato volge verso il rosso, gli algoritmi vendono immediatamente; se i prezzi scendono ancora, poi, la gran parte dei robo-investitori è programmata per incrementare ancora le vendite.


Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Gestori in vetrina – Franklin Templeton

Credem ha il cuore verde

Consulenti finanziari: la ricerca della felicità

Dossier reclutamento: Fideuram

Oggi su BLUERATING NEWS: vigilanza Mifid 2, Pir mezzi morti

Fondi, non ci sono più i gestori di una volta

Gestori in vetrina – Allianz GI

Euromobiliare: il private sedotto dall’arte della sabbia

Consulenti: anticorpi del mercato contro il catenaccio

Dossier reclutamento: Consultinvest

Oggi su BLUERATING NEWS: bot e risposte, Fineco scivola

Borse, BlackRock aspetta il rally

Consulente: tre grafici che ti faranno preoccupare

Mediolanum, consulenza caput mundi

Bankitalia: è SOS sul debito pubblico

Il grande sacrificio del consulente

BFC protagonista all’Investor day di Integrae sim

I nuovi Pir perdono il treno del dl Crescita

Consultinvest: Anselmi al timone dell’asset management

BFC, per gli analisti è da comprare

Banca Mediolanum: l’uomo di frontiera che cavalca l’innovability

Bce, non si muove foglia sui tassi. E la Brexit si allontana

Foti ai consulenti Fineco: non temete, nel 2019 guadagnerete di più

Gestori in vetrina – Etica sgr

Mediolanum: convention a maggio e spinta sul private

Consulenza indipendente: botta e risposta con il neo Vice Presidente di AssoSCF

Fidelity International, nuova nomina ai piani alti

Consulenza finanziaria e costi: a ITForum una tavola rotonda per parlarne

Fineco non è mai sazia di raccolta

Al via la formazione Ascofind per i consulenti indipendenti

Sostenibilità, ovvero come ridurre il rischio d’investimento

Oggi su BLUERATING NEWS: recruiting Widiba, i campioni del gestito

Cofip, ecco il congresso nazionale consulenza finanziaria professionale

Ti può anche interessare

Aviva investe sull’insurtech con Guidewire

La compagnia leader in UK e al 7° posto nel ranking di mercato italiano ha siglato recentemente un ...

Eurovita, accordo decennale con Sparkasse

La partnership in esclusiva tra Eurovita e Sparkasse entrerà in vigore nel 2019 e consentirà a Eur ...

Consulenza, la strada per il futuro parte da Padova

Manca poco alla partenza di Road to the future, il roadshow di Bluerating con la collaborazione di C ...