Fondi, il mago Gross ha perso il tocco

A
A
A
Marcello Astorri di Marcello Astorri 15 Gennaio 2019 | 10:34
Il fondo gestito dal mago dell’obbligazionario ha chiuso un 2018 estremamente difficile

Anche i ricchi hanno pianto nel 2018. E tra i più tristi c’è sicuramente il mago dell’obbligazionario, Bill Gross, il cui fondo, lo Janus Henderson global unconstrained bond, secondo le stime di Bloomberg è sceso a dicembre per la prima volta sotto la soglia del miliardo di dollari: a quota 950,4 milioni, dopo aver toccato i massimi lo scorso febbraio quando veleggiava a 2,24 miliardi di asset amministrati. A pesare sono stati i forti riscatti. Ma anche scelte d’investimento sbagliate, come la scommessa persa sulla convergenza dei rendimenti fra Treasury e Bund. Evento che non si è mai verificato. Inoltre, i timori legati a una possibile uscita dell’Italia dall’euro hanno portato gli investitori a puntare su bond sicuri, facendo salire i prezzi e comprimendo i rendimenti. Forse l’ex mago di Pimco non ha perso il tocco, ma quanto meno l’ispirazione vive un momento di appannamento.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Fondi, re Bill saluta e se ne va

Re “Bill” ha perso la corona

Fondi, Gross ha perso il tocco magico

NEWSLETTER
Iscriviti
X