Fondi, la morte di un gigante

A
A
A
di Andrea Giacobino 17 Gennaio 2019 | 08:45
A 89 anni scompare Jack Bogle che nel 1975 fondò Vanguard Group, colosso della gestione indicizzata

Grave perdita per il mondo dell’asset management. Ieri sera è scomparso a 89 anni Jack Bogle (nella foto), il fondatore di Vanguard Group e il creatore del primo fondo comune d’investimento. Bogle, che deve la sua fama alla gestione indicizzata, ha fondato Vanguard Group nel 1975 e ne è stato presidente e amministratore delegato fino al 1996. Oggi Vanguard, con masse in gestione pari a 5,1 trilioni di dollari affidategli da 20 milioni di clienti, è presente in 170 paesi e di recente è sbarcato anche in Italia.

Considerato uno dei più grandi investitori al mondo, all’insegna della filosofia che comprare buone azioni e poi tenerle in portafoglio. Bogle ha scritto 13 libri di cui l’ultimo lo scorso anno intitolato “Stay the Course: The Story of Vanguard and the Index Revolution.” I suoi fans hanno creato negli anni scorsi addirittura un sito dedicato alla sua filosofi d’investimento: Bogleheads.org.

John (“Jack”) Clifton Bogle nacque a Montclair, nel New Jersey, l’8 maggio del 1929 e il padre William perse tutta la sua fortuna durante la Grande Depressione. Dopo gli studi alla Blair Academy si laureò a Princeton nel 1951 ed entrò nel gruppo finanziario Wellington Fund di cui diventò presidente nel 1970, per uscirne nel 1974. Un anno dopo la fondazione di Vanguard, che nel primo anno gestiva masse per 1,7 miliardi di dollari offrendo fondi indicizzati a costi bassissimi: una ricetta che ne ha fatto un gigante che ormai tallona da vicino il numero uno BlackRock e che anche nel 2018 si è confermato, per il settimo anno consecutivo, il gruppo mondiale di asset management con più alto tasso di crescita.

E proprio Larry Fink, numero uno di BlackRock, ha così commentato ieri la scomparsa di Bogle: “ha trasformato il mondo degli investimenti attraverso la chiarezza della sua visione e la strenua difesa dell’investitore individuale”.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo
NEWSLETTER
Iscriviti