AcomeA, il segreto di una raccolta in controtendenza

A
A
A
Avatar di Redazione 28 Gennaio 2019 | 08:00
Il 2018 si è chiuso con una raccolta netta positiva di 200 milioni di euro. Il commento di Matteo Serio, socio e direttore commerciale della sgr milanese

AcomeA festeggia una chiusura del 2018 in controtendenza rispetto al settore del risparmio gestito, con una raccolta netta che si attesta a 200 milioni di euro, più 20 milioni nel solo mese di dicembre. “Il merito di questo risultato va ai nostri partner commerciali e ai nostri distributori”, commenta Matteo Serio, socio e direttore commerciale di AcomeA (nella foto), “per noi c’è stato anche un incremento di più del 10% delle masse gestite, che ora si attestano a 1,7 miliardi di euro”. 

Se il 2018 è stato un anno molto complicato per il risparmio gestito, AcomeA, evidentemente, ha saputo trovare la chiave giusta: “Il segreto sta nel nostro gruppo di lavoro che è unito dal 1994. I nostri gestori si sono sempre ispirati ai principi del value investing. E questo modo di lavorare, che basa le sue strategie non mese per mese, ma per un lasso di tempo più lungo, ci sta portando dei risultati”. AcomeA svela anche un altro suo punto di forza: “Il nostro impegno nella formazione dei private e dei consulenti finanziari”, continua Serio, “è massimo e distintivo. Così come l’attenzione al supporto post vendita”.

Come sarà il 2019? “Nessuno sa come si evolverà la borsa, ma per quanto ci riguarda ci sono tutte le premesse per fare bene”, conclude il manager. 

Con l’entrata a regime della direttiva europea Mifid 2, sarà cruciale il tema dei prezzi delle commissioni: “Noi pensiamo che l’affare bisogna farlo in tre: gestore, distributore e cliente. Quindi noi cerchiamo sempre di proporre il giusto prezzo per i nostri prodotti. Fermo restando che il costo basso fine a se stesso non serve a niente, perché è la qualità a vincere su tutto. La qualità associata al giusto prezzo è preferibile rispetto a un prodotto scadente, anche a costo zero”. 

 

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Treasury, tassi in ripresa: come si posizionano i portafogli obbligazionari

Azionario emergente, dove trovare le migliori opportunità

AcomeA PMItalia Esg, al via il primo fondo Pir che punta a migliorare la sostenibilità delle aziende

NEWSLETTER
Iscriviti
X