Vontobel: STM Festeggia dopo la trimestrale

A
A
A

Cambio di rotta verso i 15 euro

Avatar di Redazione29 gennaio 2019 | 12:51

L’Idea di Investimento della settimana realizzata da Vontobel

STM ha snocciolato ricavi e utili in crescita oltre le attese per il quarto trimestre del 2018, ma ha previsto un rallentamento per l’inizio del 2019. La reazioni ai conti da parte degli investitori è stata decisamente positiva con il titolo del gruppo italo-francese dei microchip che ha chiuso la seduta di giovedì a Piazza Affari con un balzo di oltre il 10%*. Nel quarto trimestre 2018 STM ha registrato ricavi pari a 2,65 miliardi di dollari*, in aumento rispetto ai 2,47 miliardi* del corrispondente periodo del 2017 e oltre le attese degli analisti ferme a 2,64 miliardi*. Meglio delle aspettative anche l’utile netto che nel periodo è salito da 308 a 418 milioni di dollari* contro un consensus pari a 376 milioni*. Solidi anche i numeri sull’intero 2018. I ricavi sono aumentati del 15,8% a 9,66 miliardi di dollari*, mentre l’utile netto è cresciuto del 60,4% a 1,29 miliardi di dollari*. Meno positive le prospettive per l’inizio del 2019, dal momento che la guidance per il primo trimestre prevede ricavi per circa 2,1 miliardi di dollari* come valore intermedio, in diminuzione di circa il 5,7%* rispetto allo stesso trimestre del 2018 e in calo del 20,7%* rispetto al trimestre precedente. La flessione, secondo STM, riflette l’impatto di dinamiche sfavorevoli rafforzate in alcuni dei mercati finali, sommate alla consueta stagionalità del business. Il riferimento è alla Brexit, ai dazi commerciali e alla domanda più debole da parte di alcuni clienti chiave, come Apple. Per il 2019 gli obiettivi principali del gruppo sono continuare a fare meglio del mercato di riferimento e proseguire con i programmi strategici in materia di tecnologie, attività di R&S e produzione. In quest’ottica, STM prevede di investire tra 1,2 e 1,3 miliardi di dollari* in conto capitale. Dei 17 analisti che seguono il titolo, 10 raccomandano buy, 5 hold e 2 sell. Il target price medio è pari a 16 euro*, con un rendimento potenziale del 15%*.

*Fonte dati: Bloomberg Finance L.P.;


Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Enasarco, le dritte in vista delle elezioni

Gam e il caso ARBF: il 100,5% del portafoglio sarà restituito agli investitori

Bond, c’era una volta l’high yield

Consulenti, le istruzioni per conquistare i Millennials

Rendiconti Mifid 2, ecco i documenti assicurativi di Azimut

Credem, ora ti aiuta Emily

Investimenti, la tendenza alla giapponesizzazione

Mediolanum, così parlò di Montigny al Fed

Certificati d’investimento, come muoversi e cosa aspettarsi per i prossimi mesi

Tassi, dalla Fed un assist a Trump

Etf, a giugno dominano obbligazionari ed Esg

Requiem for a Pir

Consulente, per il cliente sei come Wikipedia

Assopopolari, nel segno della cooperazione bancaria

Finanza e competenze digitali, tanto fumo e poco arrosto

Consulenti, a giugno (quasi) tutti sono bravi

Zurich, Molteni nuovo COO

Intesa, private banking sulle Dolomiti

Credem e Banca del Piemonte, wealth management a braccetto

Certificati, con Vontobel la svolta attiva

Enasarco, Mei in pole position per Anasf

Efpa Italia, Liccardo passa il testimone a Bortolato

Ocf: la grande battaglia per la presidenza

Enasarco: lo sconsolato (e arrabbiato) esercito dei senza pensione

Carmignac, la sostenibilità ha un nuovo volto

Arrivano gli incentivi per gli Eltif

Mercati, cinque investimenti per blindare i risparmi

Mediolanum, la raccolta scala la marcia

Consulenti, maggio caldo per la vigilanza

Consulenza e tecnologia, un binomio ormai indissolubile

Helvetia e BPP, partnership nel segno della bancassicurazione

Oggi su BLUERATING NEWS: a tutta Champions

Consulenti, la resa dei piccoli portafoglisti

Ti può anche interessare

Risparmi: boom di polizze, ko azioni e Bot

Nel portafoglio degli italiani la quota dei prodotti assicurativi, pari a 1.000 miliardi, è passata ...

Fondi, non ci sono più i gestori di una volta

Non ci sono più i gestori di una volta, quelli che quando c’erano loro le perfomance arrivavano i ...

VanEck: azioni Paesi emergenti, la prospettiva micro prevale sui timori macro

Sulla scorta dell’andamento deludente delle scorse settimane, i mercati azionari dei Paesi emergen ...