Generali, utili col turbo nel risparmio gestito

A
A
A
Avatar di Redazione 14 Marzo 2019 | 10:00
Nell’asset management la compagnia triestina ha realizzato profitti per 235 milioni nel 2018, contro i 189 milioni del 2017

Utili e dividendi in aumento. Si è chiuso così il 2018 per Generali, con buoni risultati di redditività anche nell’asset management, settore in cui la compagnia triestina vuole crescere molto. In particolare, l’utile nel risparmio gestito è passato da 189 milioni del 2017 a 235 milioni del 2018 (+24%). “L’incremento è dovuto”, secondo un comunicato della compagnia, “al capitale impiegato sui real asset da parte delle compagnie assicurative di Generali, alla crescita netta della clientela esterna, al miglioramento delle efficienze di costo e, marginalmente, all’aumento della quota di mercato delle unit linked con i prodotti di asset management di Generali”.

Per quanto riguarda il business complessivo del gruppo, l’utile ha raggiunto i 2,3 miliardi di euro (+9,4%) e il risultato operativo i 4,9 miliardi (+3%). Il dividendo è aumentato  del 5,9% a 0,90 euro azione (dai 0,85 euro del 2017). Negativo invece il risultato non operativo pari a -1.361 milioni (-1.109 milioni del 2017) per alcune voci straordinarie come le svalutazioni sugli investimenti azionari. “Con i risultati di oggi”, ha detto il ceo Philippe Donnet chiudiamo il piano 2015-2018 superando tutti i target e completando con successo la trasformazione industriale del gruppo”.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Educazione finanziaria, 5 incontri con Generali

Generali, 4,5 milioni per Donnet

Generali, corsa a tre su Bbva

NEWSLETTER
Iscriviti
X