Candriam, un 2018 nel segno della crescita

A
A
A
Avatar di Redazione18 marzo 2019 | 10:47

Candriam, gestore patrimoniale multi-specialista globale specializzato in investimenti sostenibili e responsabili (SRI) e detenuto da New York Life Investment Management (NYLIM), ha chiuso l’esercizio dell’intero 2018 riportando un incremento costante degli asset in gestione (AuM) e del Net New Cash (NNC). La crescita sostenuta della società è stata spinta soprattutto dalla conclusione di mandati importanti, dalla diversificazione in termini di canali distributivi e gamma di prodotti e dallo sviluppo di nuove partnership strategiche.

Nel commentare i momenti salienti del 2018, Naïm Abou-Jaoudé, CEO di Candriam e Presidente di NYLIM International, ha dichiarato:

“Candriam continua a riportare ottimi risultati, nonostante lo scenario complesso, mostrando una forte resilienza e mantenendo il suo ritmo di crescita nel 2018 con nuovi dati positivi in termini di AUM e NNC. Nel complesso, l’AUM è aumentato organicamente del 70% negli ultimi 5 anni. Con il forte sostegno di casa madre, New York Life, Candriam sta inoltre mostrando nuove capacità di crescita esterna, come dimostra il successo dell’acquisizione di una quota di partecipazione in Tristan Capital Partners, società leader del settore del private equity immobiliare a livello europeo. La conferma del successo di Candriam poggia sostanzialmente su tre fattori-chiave che continueranno a caratterizzare le nostre attività anche nel 2019 e negli anni a venire: l’impegno costante dei nostri team, il nostro approccio responsabile di lungo periodo e la nostra capacità di prevedere in ogni momento le esigenze dei clienti, offrendo prodotti innovativi e un servizio di prim’ordine

Candriam: Crescita costante grazie allo sviluppo internazionale

Nonostante un contesto di mercato complesso, nel 2018 la raccolta netta si è attestata a € 7,7 miliardi, con AUM complessivi che hanno raggiunto un nuovo record di € 114,9 miliardi a fine 2018. Negli ultimi 5 anni, la traiettoria di crescita di Candriam è stata una delle più positive del settore in termini relativi, con un aumento dell’AUM di € 48 miliardi (+70%).

Nel 2018, la crescita è stata spinta soprattutto dall’’espansione della presenza internazionale di Candriam. I nuovi clienti in Asia (in particolare in Giappone) e in America Latina hanno ampliato la portata globale di Candriam, mentre gli importanti mandati sottoscritti in Francia, Belgio, Italia e Paesi Bassi hanno consolidato ulteriormente la base di clienti in Europa.

Le strategie obbligazionarie sono quelle che hanno riscontrato il maggior successo, generando € 4,4 miliardi in termini di NNC. Anche le strategie azionarie hanno registrato risultati positivi, con € 3 miliardi di NNC e con la strategia incentrata sul settore delle biotecnologie che ha registrato le performance migliori. La gamma di asset allocation ha consentito a Candriam di raccogliere una cifra pari a € 1,6 miliardi. La diversificazione dei prodotti ha rappresentato un fattore determinante nel 2018, con la nuova strategia merger arbitrage che è un esempio perfetto della capacità di Candriam di migliorare le soluzioni di investimento proposte.

Candriam: Aumento della crescita esterna e sviluppo di nuove partnership strategiche

A febbraio 2018, Candriam è entrata nel mercato private equity real estate con l’acquisto di una quota azionaria del 40% di Tristan Capital Partners. Grazie a tale operazione Candriam ha potuto aggiungere alla propria gamma multi-specialista il Real Estate – una delle principali asset class che attrae costantemente una forte domanda da parte degli investitori istituzionali.

Ad aprile 2018, Candriam ha stretto una partnership strategica con ABN AMRO Investment Solutions per le attività di gestione diretta degli investimenti, grazie alla quale ha potuto ampliare la propria offerta nonché espandere i propri canali di distribuzione e la base di clienti.

A settembre 2018, Candriam si è rafforzata nella gestione degli investimenti absolute performance con il reclutamento di un nuovo team di investimento e a una partnership con OFI AM nel campo delle strategie di risk arbitrage. L’accordo ha consentito alla società di avviare una nuova fase di sviluppo in questo segmento, che presenta un forte potenziale per gli investitori, tenendo conto dell’attuale contesto di mercato.

Candriam: leadership rafforzata nel campo della responsabilità d’impresa e degli investimenti responsabili

Nel 2018, Candriam ha continuato a rafforzare la propria leadership nell’ambito della finanza responsabile con molteplici iniziative di rilievo: sviluppo di nuovi prodotti tematici con un impatto positivo sulla collettività (ad esempio la sua nuova strategia incentrata sulla lotta al cancro), la decisione di destinare il 10% dei proventi degli investimenti responsabili a progetti a impatto sociale e l’adozione di nuovi standard nella sua politica di esclusione a livello globale.

Oltre all’integrazione di criteri ESG nei suoi € 115 miliardi di asset, Candriam gestisce attualmente quasi € 40 miliardi di fondi e mandati ESG puri. L’interesse degli investitori nei confronti delle soluzioni di investimento responsabile sta crescendo rapidamente in Europa e, in tale ambito, Candriam è riconosciuto come un player di primo piano. Proprio per la sua comprovata esperienza nel campo delle soluzioni ESG su misura, nel 2018 ha vinto numerosi mandati istituzionali di rilievo.

Nello stesso anno, inoltre, la società ha continuato a sviluppare la Candriam Academy for Sustainable and Responsible Investing, una piattaforma di formazione online che mira a sensibilizzare, educare e accrescere le conoscenze degli intermediari finanziari in materia di SRI. Questo strumento di e-learning, che già disponibile in italiano e in inglese, è stato introdotto sul mercato tedesco lo scorso anno e, a settembre, Candriam ha accolto il diplomato numero 1.000.


Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Candriam, record per il patrimonio

Candriam: venti di supporto per i Mercati Emergenti

Fondi di investimento, nuova proposta sri per Candriam

CANDRIAM supporta la prima squadra di calcio a “emissioni zero”

Consulenti, una mano per il portafoglio ve la dà Candriam

Gestori in vetrina – Candriam

Consulenti, vademecum per decorrelare strutturalmente il portafoglio

Fondi d’investimento: Candriam, un fondo sulle innovazioni per l’oncologia

David (Candriam) : “L’approccio alla sostenibilità non è solo azionario”

Cordusio Sim sceglie Candriam, Legg Mason e Robeco

Candriam, al via la partnership con Ofi Asset Management

Per Candriam mai più carbone, tabacco e armi chimiche

Investimenti, tentazione biotecnologie

Candriam, sostenibili per vocazione

Candriam stringe la mano a Zurich Italia

Candriam firma per il wealth management di Deutsche Bank

Investimenti sostenibili, Efpa Italia accredita il corso di Candriam

Candriam sbarca sul mercato italiano degli Etf

Mps, il private si tinge di Candriam

Candriam, record di raccolta In Italia

David (Candriam): “Come investire sui mega-trend”

Candriam, accordo con Tristan Capital Partners

ConsulenTia 2018/ David (Candriam): “Sostenibilità, un trend in ascesa”

Investimenti, le elezioni italiane non minacciano l’Eurozona

A Candriam la prima certificazione Sri per un fondo high yield

Candriam: l’improbabile scoppio di una bolla obbligazionaria nel 2018

David (Candriam): “Puntiamo sull’high yield con il nuovo fondo Sri”

ITForum Milano / David (Candriam): tante opportunità commerciali

Candriam strappa un manager a Franklin Templeton

Candriam, primo semestre in crescita

Candriam prende Minichetti da Edmond de Rothschild

Candriam: Cina, una garanzia di stabilità?

Candriam punta sul digitale con un nuovo fondo

Ti può anche interessare

BlackRock, i numeri del gigante battono le stime

Una trimestrale convincente per il colosso americano ...

Fondi, Top e Flop del 31/1/2019

La rubrica dedicata al risparmio gestito ...

Fondi, top e flop del 29/10/18

La rubrica dedicata al risparmio gestito ...