Sostenibilità, ovvero come ridurre il rischio d’investimento

A
A
A
Daniel Settembre di Daniel Settembre4 aprile 2019 | 09:39

L’investimento sostenibile non è un asset class, ma un contributo a un miglior metodo di gestione al rischio di portafoglio. È la principale evidenza emersa dal convegno “L’Italia è pronta per la sostenibilità? Investimenti esg, un cammino lungo 20 anni”, organizzato da Assogestioni e Banca Generali in occasione del Salone del Risparmio di quest’anno.

Al centro del dibattito il tema che ha animato l’edizione 2019 dell’evento dedicato all’industria del risparmio gestito: la diversity, la sostenibilità e l’investimento socialmente responsabile. Ebbene, partendo da una ricerca presentata da Nicola Ronchetti, founder e ceo di Finer, è stato certificato che attorno a queste tematiche esiste un certo grado di confusione sia tra gli investitori (soprattutto tra la fascia di clientela mass market) che tra gli operatori di mercato. “Ma il nostro è in ogni caso un Paese pronto per questo tipo di sviluppo”, dichiara in conclusione Nicola. “E questo nonostante una conoscenza generica e basata su una esperienza individuale. I veri protagonisti nell’informazione saranno i consulenti finanziari. L’invito è quindi rivolto alle reti, alle banche e agli asset manager a puntare su questo approccio e, soprattutto, differenziare l’offerta”.

Anche Michele Calcaterrra, a.d. di ECPI Group, ha sottolineato come il concetto di sostenibilità debba essere presente in ogni investimento. Questo perché si tratta di un approccio che combina elementi quantitativi di un’azienda (analisi di bilancio, raitng, ecc…) con elementi qualitativi (impatto ambientale, responsabilità sociale, governance) e che quindi ha lo scopo di arrivare a un investimento più “raffinato”, mitigando il rischio non senza tralasciare naturalmente il rendimentoInsomma, una vera e propria attività concreta di risk management. D’altronde l’equazione “Sostenibilità – reputazione – fiducia” è alla base di ogni decisione d’investimento.

Concetti ampiamente approfonditi anche nella successiva tavola rotonda moderata da Daniele Manca, vicedirettore del Corriere della Sera a cui hanno partecipato Andrea Ragaini, vice direttore generale di Banca Generali, Anna Vizzari, economista senior Altroconsumo, Andrea Sanguinetto, responsabile commerciale e vice direttore generale Pramerica Sgr  e Tommaso Tassi, head of Italy distribution Aberdeen Standard Investments.

La percezione comune è che l’investimento in chiave sostenibile stia prendendo piede anche in Italia. E che oltre all’attenzione all’ambiente e alle tematiche tipicamente sostenibili, ci si debba concentrare anche su elementi meno “appealing” – come una buona governance societaria – ma altrettanto fondamentali per la stabilità di un’azienda, e quindi per un investimento più sicuro e sostenibile da parte della clientela.


Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Consulente: stay hungry, stay foolish

Generali, prova di forza sul debito

Banca Generali e la festa dei bambini a Citylife

Azimut Libera Impresa, è tempo di prequel

Fed, sui tassi porta in faccia a Trump

Consulenza e successioni: piccola guida alle novità

Consulenza: il futuro delle Scf

D’Alema passione blockchain

Prosegue lo sviluppo della rete Banco Desio

Widiba alla bolognese

JP Morgan cresce in Intesa

Etf, sfatiamo i miti e guardiamo la realtà

Pir 2: bene ma non benissimo

Mutui, una montagna di rate non pagate

La consulenza a doppio malto

Investimenti, 29 stock bonus marcati Unicredit

Consulenti, una nuova alternativa per chi vuole uscire dalle reti

Investimenti, la sostenibilità fa bene all’high yield

Investimenti, l’assenza di una spinta

Mediolanum, Doris come Capitan America

Consulente, ti spiego perché la stabilità è destabilizzante

Allianz GI, un nuovo nome per la sostenibilità

Credem disegna il private banking del futuro

I btp fanno il pieno e i tassi salgono

ITForum: tra fintech, investimenti, advisory e space economy

Jupiter, la distribuzione ha un nuovo leader

Gestori in vetrina – M&G

Banche Popolari: nuova linfa per famiglie e pmi

Fineco, il messaggio di Foti ai correntisti per il dopo Unicredit

Mediolanum, il rendiconto ai raggi x

Fineco e i promessi sposi

Gestori in vetrina – Aviva Investors

Consulenti, occhio al potere delle ancore casuali

Ti può anche interessare

Invesco: tutto il retail europeo per Trezzi

Crescono la responsabilità di Sergio Trezzi in Invesco. La società ha infatti comunicato che Trez ...

Eurizon si espande in Europa

Dopo Parigi, anche a Zurigo e Francoforte vengono aperti presidi commerciali da parte della società ...

Il futuro degli etf visto da Bnp Paribas AM

Videointervista a Isabelle Bourcier, Global Head of Quantitative & Index di Bnp Paribas Asset Ma ...