Fondi, tre quarti dei gestori fanno flop

A
A
A
Avatar di Redazione16 aprile 2019 | 12:47

Il 2018 è stato un anno nero per chi gestisce fondi azionari nel nostro Paese: secondo i risultati pubblicati da S&P nella sua relazione semestrale Indices Versus Active Funds, infatti, il 75% dei fondi azionari italiani a gestione attiva ha sottoperformato l’S&P Italy BMI. Il dato scende al 65%, invece, se si considera un orizzonte temporale decennale. I dati si riferiscono all’anno terminato al 31 dicembre 2018. L’alta percentuale di fondi attivi che hanno sottoperformato in Europa è coincisa con le consistenti perdite registrate nei mercati azionari globali verso fine anno (A fine 2018 la perdita dell’S&P Europe 350 in euro è stata del 9,90%).

Secondo la relazione semestrale, i fondi attivi che hanno investito in azioni italiane hanno realizzato un rendimento medio ponderato per gli attivi inferiore dell’1,9% all’S&P Italy BMI su un anno, ma superiore dello 0,9% se annualizzato su dieci anni. Il rendimento medio ponderato per gli attivi indica la performance di un investitore medio e attenua l’influenza dei fondi di minori dimensioni.

Nelle altre parti del mondo, tuttavia, le cose non sono andate molto meglio perché l’86% dei fondi azionari paneuropei a gestione attiva denominati in euro ha sottoperformato l’S&P Europe 350. Mentre, negli Stati Uniti, l’83% dei fondi azionari a gestione attiva denominati in euro ha reso meno dell’S&P 500 nell’arco di un anno. Se parliamo di fondi azionari globali, ben l’87% dei gestori attivi ha sottoperformato il benchmark nell’arco di un anno (l’S&P Global 1200). E, infine, il 79% dei fondi dei mercati emergenti a gestione attiva denominati in euro ha reso meno dell’S&P/IFCI.


Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Fondi d’investimento, il migliore e il peggiore del 19/04/2019

Fondi d’investimento, il migliore e il peggiore del 18/04/2019

Fondi d’investimento, il migliore e il peggiore del 17/04/2019

Fondi d’investimento, il migliore e il peggiore del 16/04/2019

Fondi d’investimento, il migliore e il peggiore del 12/04/2019

Fondi d’investimento, il migliore e il peggiore del 9/04/2019

Fondi d’investimento, il migliore e il peggiore del 8/4/2019

Fondi d’investimento, il migliore e il peggiore del 5/4/2019

Fondi d’investimento, il migliore e il peggiore del 4/4/2019

Fondi d’investimento, il migliore e il peggiore del 2/04/2019

Fondi d’investimento, il migliore e il peggiore del 29/03/2019

Fondi d’investimento, il migliore e il peggiore del 26/03/2019

Fondi d’investimento, il migliore e il peggiore del 25/03/2019

Fondi d’investimento, il migliore e il peggiore del 22/03/2019

Fondi d’investimento, il migliore e il peggiore del 19/3/2019

Allianz GI, ecco il fondo sulla pet economy

Fondi d’investimento, il migliore e il peggiore del 11/3/2019

Fondi d’investimento, il migliore e il peggiore del 4/3/2019

Fondi d’investimento, il migliore e il peggiore del 1/3/2019

Fondi: l’investimento (non fa) acqua

Risparmio gestito, fondi alla resa dei costi

Fondi d’investimento, top e flop del 14/02/19

Fondi d’investimento, top e flop del 13/02/19

ConsulenTia19, gestori in vetrina: Pictet AM

Fondi, commissioni in calo fino al 2025

I costi dei fondi senza più segreti

Prospetti informativi, i fondi sotto accusa

Fondi, scontro Efama-CE sulla distribuzione

Mifid 2, fund buyer al potere

Gam: accordo con Julius Baer rimuove ogni confusione sul marchio

Bantleon punta su Fundstore per vendere i suoi fondi

Ti può anche interessare

Fondi comuni, negli Stati Uniti costano meno

Un report di Pwc citato dal settimanale Plus24 del Sole24Ore evidenzia come le fee applicate Oltreoc ...

Fondi, top e flop del 22/11/18

La rubrica dedicata al risparmio gestito ...

La grande debacle delle gestioni attive

Negli ultimi dieci anni più di tre quarti dei fondi azionari italiani a gestione attiva hanno sotto ...