Fondi pensione, più costi con le regole europee

A
A
A
di Marcello Astorri 29 Aprile 2019 | 10:30
Con l’applicazione in Italia della direttiva Iorp 2, le stime parlano di costi maggiori per circa 100 mila euro l’anno per i fondi di previdenza.

L’arrivo della Iorp 2 porterà in media 100 mila euro di costi annuali in più ai fondi di pensione complementari italiani. E’ la stima della società britannica Aon, riportata da Plus 24. Secondo la Covip, l’authority che vigila sui fondi, la nuova direttiva europea sui fondi pensione, recepita anche dall’Italia, dovrà essere applicata a tutti, tenendo conto del numero di iscritti e del loro peso patrimoniale. Per far fronte ai maggiori costi di struttura, l’inserto del Sole 24 Ore ipotizza uno scenario futuro di fusioni tra enti di previdenza complementare.

Cosa prevede la direttiva europea sui Fondi pensione

La Iorp 2 prevede l’inserimento di nuove figure all’interno della struttura organizzativa, i cui profili e caratteristiche dovranno essere stabiliti da un apposito decreto del ministero del Lavoro. Andrà poi approntata una politica di remunerazione per la struttura, con pacchetti retributivi, componenti di base ed eventuali bonus per i dirigenti. Infine, una fetta delle nuove disposizioni riguarda i requisiti di sostenibilità finanziaria che stanno particolarmente a cuore all’Europa.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Senatori Usa contro i fondi pensione in Bitcoin di Fidelity

Fondi pensione aperti e negoziali, l’analisi mensile di Bff Bank

Fondi pensione, pericoli in vista

NEWSLETTER
Iscriviti
X