Eltif, in arrivo vantaggi fiscali per tutti

A
A
A

Tra gli emendamenti al decreto Crescita spuntano detrazioni fiscali del 30% sugli Eltif

Marcello Astorri di Marcello Astorri14 maggio 2019 | 12:18

Tra gli emendamenti del decreto legge Crescita spuntano le detrazioni del 30% sugli Eltif. A riferirlo è milanofinanza.it, che parla di vantaggi fiscali sul reddito delle persone che acquistano quote di questi fondi chiusi di nuova formazione. L’emendamento è stato proposto dal deputato della Lega Giulio Centemero, lo stesso che aveva gestito la gestazione dei nuovi Pir, il cui decreto attuativo è stato recentemente pubblicato in Gazzetta Ufficiale. Entrambi gli strumenti finanziari, negli obiettivi del governo, servono a convogliare risorse alle piccole e medie imprese italiane.

Sempre milanofinanza.it riferisce che l’emendamento si svilupperà su due binari, entrambi validi per accedere al bonus fiscale del 30%: si potrà infatti accedere agli Eltif comprandoli direttamente oppure attraverso i fondi comuni che investono in fondi chiusi. Tuttavia, ci saranno alcuni paletti a cui fare attenzione: le quote andranno tenute almeno 5 anni, gli Eltif devono essere costruiti con un patrimonio non superiore a 200 milioni di euro per ciascun fondo e devono investire almeno il 70% in attività residenti in Italia.


Non è possibile commentare.

Ti può anche interessare

Fondi pensione: la classifica di quelli che mettono ko il tfr

L’inizio del 2019 è stato da urlo per i fondi pensione grazie al rally dei mercati. Come ripo ...

BlackRock, il male oscuro del gigante

Il titolo del primo asset manager del mondo è crollato del 30% dai massimi dell’anno. L’analisi ...

Vontobel: perché gli investitori evitano il debito pubblico italiano?

Gli investitori temono che il bilancio italiano 2019 possa causare una violazione degli orientamenti ...