Allianz GI Investment Forum: clima e guerra commerciale al centro

A
A
A
Avatar di Hillary Di Lernia14 giugno 2019 | 14:08

Cambiamento climatico, guerra commerciale, rendimenti a lungo termine, mercati emergenti e digitalizzazione sono stati i temi chiave dell’Allianz GI Investment Forum 2019 tenuto questa settimana alla sede di Francoforte.

Andreas Utermann, CEO di Allianz GI, ha evidenziato come Investment Forum giochi un ruolo fondamentale per quanto riguarda le discussioni sui più importanti temi di investimento di oggi. Nell’agenda vengono trattati argomenti che riflettono l’incertezza di un mondo in continuo mutamento e pieno di rischi e Allianz GI si pone l’obiettivo di rendere le proposte emozionalmente attraenti, trattando di assunti che hanno molto significato per i clienti finali.

Allianz GI Investment Forum: “La guerra commerciale potrebbe finire con un no-deal”

Nonostante i grandi gestori credano ancora in un potenziale accordo tra Cina e USA, la possibilità di una guerra commerciale no-deal sta prendendo sempre più piede, tanto che lo stesso Allianz Global Investors prevede il 40% di possibilità per il peggiore scenario per i mercati e l’economia, dando solo il 15% allo scenario più ottimistico.

Lo scenario più probabile è tuttavia quello di un accordo parziale, dato al 45%,  le trattative prevedono una risoluzione che affronta lo squilibrio commerciale, ritirando alcuni dei dazi introdotti.

Ma oltre ad una guerra commerciale, potrebbe iniziare a profilarsi una vera e propria guerra tecnologica tra le due super potenze, anche se in questo caso, secondo Neil Dwane, global strategist di Allianz GI, ad avere la meglio potrebbe essere la Repubblica Popolare Cinese, che nel giro di soli tre anni la Cina potrebbe riuscire a rendersi del tutto autonoma dalla tecnologia americana.

Allianz GI Investment Forum: “Gli investimenti ESG saranno la normalità”

Altro tema importante trattato durante l’Investment Forum è il futuro degli investimenti ESG. Il tema della sostenibilità modellerà nei prossimi l’agenda sia delle aziende che degli investitori, ma in generale di tutta la società al fine di realizzare azioni immediate che trasformino l’attuale situazione del nostro Pianeta.

Come ha ribadito Christoph Berger, head of German equity team, entro il 2030, gli aspetti ESG saranno interamente integrate nelle maggiori strategie di investimento ed inoltre, per i gestori attivi come Allianz GI vi è il vantaggio di poter intrecciare aspetti ESG con analisi fondamentali.

Allianz GI Investment Forum: “La digitalizzazione nell’asset management”

Un altro argomento che ha suscitato molto interesse in platea è quello della digitalizzazione nel mondo dell’asset management, dove è stata sottolineata l’importanza di combinare il mondo dell’automazione con quello umano, anche per quanto riguarda gli investimenti.

“L’intelligenza Artificiale diventerà sempre più importante per quanto riguarda le strategie di investimento a breve termine e noi di Allianz GI stiamo implementando tecniche di AI per ulteriori miglioramenti nei nostri processi di investimento. Siamo convinti che gran parte dei rendimenti a lungo termine nell’azionario arriverà da titoli di aziende con un business dirompente e gli “humans” da dietro svilupperanno una comprensione migliore rispetto ai loro competitors su come il mondo sta cambiando. Inoltre, noi siamo fermamente convinti che nel lungo periodo non ci sarà “portfolio managers or AI” ma “portfolio managers e AI”, ha dichiarato Steve Berexa, Global CIO Equity

 

 


Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Allianz GI, un nuovo nome per la sostenibilità

Gestori in vetrina – Allianz GI

Un’esperta di Wealth Management alla guida di Allianz GI (EMEA)

Active is, così Allianz Gi punta ancora sulla gestione attiva

Private, si rafforza l’alleanza tra Mps e Allianz Gi

ConsulenTia 2018/Maxia (Allianz GI): “Contesto più difficile per il reddito fisso”

2018, dividendi da record in Europa

Allianz GI promuove Vigliotti

Allianz Capital Partners unisce le forze con Allianz GI

Dwane (Allianz GI): “Positivi sulle banche europee”

Naumer (AllianzGI): “La crescita dell’economia è ancora solida”

Allianz GI, nuovo ruolo per Battistini

Allianz GI: il voto austriaco rafforza l’ondata populista in Europa

Valzer di poltrone dentro Allianz Gi

Mifid 2, Allianz GI assorbirà i costi di ricerca esterna

Allianz GI: Bce, quale scenario per la riunione del 7?

L’Allianz Volatility Strategy è disponibile anche in classe retail

Quanti affari con l’intelligenza artificiale

Petersen (Allianz Gi): “Ancora qualche rischio politico sui mercati”

Naumer (Allianz GI): Meglio le borse europee di quelle americane

Allianz Global Investors, al via la partnership con State Street

Allianz GI: tre motivi per scegliere la gestione attiva

Allianz GI: rendimenti inferiori allo zero, una novità nella storia obbligazionaria

Utermann (Allianz GI): lunga vita alla gestione attiva!

Fondi, un cambio di casacca da Credit Suisse ad Allianz Global Investors

Allianz GI: nel 2013 la crescita rallenterà ancora

Ti può anche interessare

L’armata dei fondi anti spread

Il Sole 24 Ore elenca i fondi che hanno reso più del 20% dalla crisi del 2011 ...

Fondi di investimento, Tcw lancia un nuovo azionario tematico sostenibile

TCW, asset manager globale e indipendente con più di quarant’anni di esperienza negli investiment ...

Nomina e promozione in Unigestion

Didier Anthamatten è stato nominato senior investment manager, e Nicolas Poignant promosso ad as ...