Robeco nomina Mark den Hollander come Chief Financial & Risk Officer

A
A
A
Avatar di Hillary Di Lernia25 giugno 2019 | 14:51

 Robeco annuncia oggi la nomina di Mark den Hollander in qualità di Chief Financial & Risk Officer (CFRO), e membro del Comitato Esecutivo di Robeco, con effetto immediato. Sarà responsabile della divisione Business Control & Finance, dei team Financial e Operational Risk Management, Fiscal Affairs, Legal Affairs, Compliance e del team Investment Restrictions.

Mark Den Hollander (nella foto) con oltre 25 anni di esperienza nel settore dell’asset management,  ha ricoperto diverse cariche in NN Investment Partners – precedentemente ING Investment Management – tra il 2009 e il 2018 e ABN AMRO Asset Management tra il 1993 e il 2009. L’ultima posizione presso NN Investment Partners è stata quella di CFRO. In precedenza, ha svolto il ruolo di CRO (2012-2016) e Managing Director e Head of Investment Solutions (2009-2012). Ha iniziato la sua carriera in ABN AMRO Asset Management nel 1993, dove è passato per diverse posizioni nell’ambito di portfolio management, derivati ​​azionari e soluzioni multi-asset prima di essere nominato Chief Investment Officer of Structured Investment Solutions nel 2008. Den Hollander ha conseguito un Master in Econometria presso la Erasmus University Rotterdam.

Gilbert Van Hassel, CEO di Robeco, ha dichiarato: “Sono felice di dare il benvenuto a Mark in qualità di CFRO e membro del nostro Comitato Esecutivo, e siamo lieti di poter annunciare questa importante nomina. Con la sua vasta esperienza e competenza nel settore dell’asset management, oltre che negli investimenti, sono convinto che sia la persona perfetta per questo lavoro e che il suo contributo sarà molto prezioso per l’attuazione della nostra strategia.”


Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Robeco, mini restyling alle sue strategie

Robeco: “I megatrend che cambieranno il mondo”

Gestori in vetrina – Robeco

Gestori e fondi, ecco i campioni del risparmio sostenibile

Investimenti, Robeco: 4 temi di engagement sui quali puntare

Fondi di investimento, Robeco: ecco i macro trend da cavalcare

Impact investing in stile Robeco

Doppietta di gestori per Robeco

Mercati, turbolenze in vista per il 2019

Robeco: “Nuova era per il credito”

Mediolanum e Robeco, stretta di mano nel gestito

RobecoSAM migliore società di gestione Sri

Robeco lancia la piattaforma SI Essentials

Cordusio Sim sceglie Candriam, Legg Mason e Robeco

Robeco: gli investimenti sostenibili non funzionano nei mercati emergenti?

Da Robeco la guida agli investimenti sostenibili

Robeco lancia un fondo sul Fintech

Daalder (Robeco): tutte I rischi del mercato obbligazionario per il 2018

Robeco: con il QT si accorcia il “miglio verde” delle società zombie Usa

Robeco si rafforza con von Reiche

Robeco, due ingressi nel Comitato esecutivo

Robeco: Brexit, bisogna fare attenzione a ciò che si desidera

Robeco: il debito emergente non teme la Fed

Robeco: lo standby della Trump export tax spinge gli emergenti

Robeco, quattro nuovi accordi nel retail

L’asset manager Robeco sbarca sul mercato italiano

Ti può anche interessare

Fondi di investimento, il migliore e il peggiore del 12/07/2019

Ecco la migliore e la peggiore performance giornaliera nella categoria dei fondi di investimento com ...

Investimenti, la sostenibilità fa bene all’high yield

Dopo la ricerca sulla relazione tra le performance azionarie e i criteri ESG presentata lo scorso an ...

Fondi d’investimento, top e flop del 21/02/2019

La rubrica del risparmio gestito ...