Equita-Euromobiliare AM rafforzano la collaborazione con un fondo

A
A
A
Avatar di Hillary Di Lernia4 luglio 2019 | 11:20

Equita, l’investment bank indipendente italiana, e il Gruppo Credem rafforzano il loro rapporto di collaborazione con un nuovo fondo istituito da Euromobiliare Asset Management SGR (società del Gruppo Credem) e gestito da Equita SIM, controllata del Gruppo Equita.

Il periodo di sottoscrizione di “Euromobiliare Equity Selected Dividend” (il “Fondo”) si è chiuso in data 28 giugno 2019 con una raccolta di Euro 229 milioni interamente condotta dalle reti del Gruppo Credem presso i propri clienti.

Il Fondo, caratterizzato per una gestione di tipo “flessibile”, focalizza i suoi investimenti su titoli azionari di emittenti italiane ed europee che presentano elevati dividendi. Il Fondo, ora chiuso in ingresso, ha una durata di 7 anni e si pone l’obiettivo, nei primi 6 anni, di accrescere il capitale investito.

L’esperienza quindicennale maturata da Equita con il Gruppo Credem nell’ambito delle gestioni patrimoniali in titoli azionari domestici e nella gestione del fondo “Euromobiliare Equity Mid Small Cap”[1] consentirà al nuovo fondo di beneficiare non solo delle suddette competenze ma anche di una conoscenza approfondita delle emittenti europee sviluppata dal team di Equita guidato da Gianmarco Bonacina che coordina la ricerca europea.

Andrea Vismara, Amministratore Delegato di Equita, ha dichiarato: “Con questa iniziativa rafforziamo il legame tra Equita e il Gruppo Credem, mettendo a disposizione le nostre competenze multidisciplinari al servizio del cliente, e incrementiamo le masse in gestione superando il miliardo di euro”.

Matteo Ghilotti, Co-Responsabile dell’Alternative Asset Management e Responsabile delle gestioni in delega di Equita, ha commentato: “Il fondo Euromobiliare Equity Selected Dividend beneficerà delle capacità di gestione del team e delle conoscenze approfondite di Equita sia sul mercato domestico che sul mercato europeo, con l’obiettivo di costruire un portafoglio che possa distribuire annualmente un provento variabile, non garantito, fino al 3% del valore della quota iniziale”.

Giuseppe Rovani, Amministratore Delegato di Euromobiliare Asset Management SGR, ha dichiarato: “Siamo molto soddisfatti per il risultato di raccolta di Euromobiliare Equity Selected Dividend. Offrire alle reti del Gruppo Credem ed alla nostra clientela una gamma prodotti ampia e caratterizzata da eccellenze gestionali è, da sempre, uno dei nostri principali obiettivi. Riteniamo che la collaborazione tra Equita ed il Gruppo Credem, realtà aziendali ai vertici del sistema per competenze e professionalità, sia perfettamente allineata alla nostra mission “creare valore nel tempo”.”


Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Credem, il rating è ancora sopra la media

Se il consulente va dallo chef

Credem, la carica dei volontari

Credem, crescita in vista nel credito al consumo con Avvera

Reti Champions League: il ribaltone di Consultinvest

Credem, dalla parte dei bambini

Credem a passo di blockchain

Reti Champions League: giornata da incorniciare per Pietrafresa e Giuliani

Credem, prosegue la crescita della banca assicurazione

BLUERATING in edicola: Crescere con passione

Credem, è tempo di fusioni interne

Credem, le persone prima di tutto

Credem, utile sugli scudi e le polizze spingono

Credem, oltre 1.000 nuovi clienti

Rendiconti Mifid 2: Credem dà valore all’advisory

Credem, tanta benzina per le Pmi

Credem: Euromobiliare Advisory Sim rinnova gli investimenti

Credem sempre pronta al bagher

Credem, ora ti aiuta Emily

Credem, private banking alle grandi manovre

Credem, la gamma esg è sempre più ricca

Reti, quando il private equity diventa retail

Credem e Banca del Piemonte, wealth management a braccetto

Reti Champions League: Molesini, giornata da bomber

Credem, raffica di assunzioni (anche tra i consulenti)

Credem ingaggia in Campania un big dell’Anasf

Reti Champions Leaugue: Foti-Rebecchi, duello per la vetta

Credem, il futuro sono i prestiti personali

Credem: banca e rete, sinergie vincenti

Credem, l’onda lunga delle polizze

Credem disegna il private banking del futuro

Credem, il nuovo volto della formazione

Credem, trimestre in crescita e accelerata nel wealth management

Ti può anche interessare

Nuovi Pir fuori dal dl crescita

Salta l'entrata in vigore a gradini dei nuovi Pir. Non ci sono più ostacoli per il varo del decreto ...

Vittoria Assicurazioni, utile sprint nel 2018

Vittoria Assicurazioni chiude l’esercizio con un bilancio più che positivo, registrando un trend ...

Salone del Risparmio, Legg Mason GAM: “Azioni: è giunto il tempo delle strategie unconstrained”

04 aprile 201914:15/15:15 Sala Blue 2 Dopo un 2018 tutt’altro che semplice per i mercati finanzia ...