Investimenti: i sostenibili e la carica dei 300

A
A
A
di Redazione 22 Luglio 2019 | 12:00

Sono state comunicate le evidenze della terza edizione dell’Impact Report di MainStreet Partners (società di investment advisory specializzata in investimenti sostenibili che ha registrato nel 2018 un aumento del +33% degli asset under advisement), che offre numerosi highlights anche sullo stato di salute dell’industria degli investimenti sostenibili. Il 2018 è stato infatti un anno cruciale: gli asset investiti in modo sostenibile sono saliti a quota 18.000 miliardi a livello globale e il mercato ha visto il lancio di oltre 300 nuovi fondi sostenibili, sulle diverse classi di attivo. Inoltre, ha superato quota 2.100 il numero delle società che hanno firmato i Principles for Responsible Investing (PRI) delle Nazioni Unite.

In questo contesto, per conto di clienti come società di gestione del risparmio, intermediari, banche private, HNWI, MainStreet Partners ha incrementato sia gli asset investiti in strategie tematiche e ad impatto, che hanno raggiunto la cifra di 260,4 milioni di euro (+15% rispetto al 2017), sia gli asset investiti in strategie ESG generaliste, attestatisi a 193 milioni di euro (+68 milioni). Al contempo, sono più che raddoppiati (+110%) gli asset allocati su temi d’investimento sociale quali l’istruzione, la sanità e le infrastrutture.

MainStreet Partners ha ulteriormente consolidato uno degli universi d’investimento più completi e diversificati nella sfera degli investimenti sostenibili e a impatto sociale e ambientale, sia con riferimento ai titoli diretti (azioni ed obbligazioni) che ai fondi (responsabili, sostenibili, tematici, ad impatto). Inoltre, il 2018 ha visto il lancio di un modello d’analisi proprietario innovativo che ha lo scopo di valutare l’allineamento di emittenti societari e fondi agli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile delle Nazioni Unite: tra gli investimenti più rappresentativi dell’approccio e della metodologia di analisi di MainStreet Partners vi sono HICL, società britannica specializzata in investimenti in infrastrutture sociali che contribuisce al raggiungimento degli SDGs numero 9 (“Industria, innovazione e infrastrutture”) e 11 (“Città sostenibili e comunità”), e Edwards Lifesciences, azienda americana specializzata in macchinari che migliorano le condizioni di vita di chi è affetto da patologie cardiache, che contribuisce significativamente agli SDGs numero 3 (“Salute e benessere”) e 6 (“Acqua pulita e igiene”).

“Il 2018 è stato un anno fondamentale per la sostenibilità negli investimenti e MainStreet Partners non ha fatto eccezione: abbiamo infatti lanciato soluzioni innovative e dedicate nel campo della sostenibilità in collaborazione con Banca Generali, per la quale ci occupiamo dell’allineamento agli SDGs della loro gamma di offerta di fondi, nonché di una linea di gestione di portafoglio ESG dedicata, e con Euromobiliare AM, per cui siamo Investment Advisor del fondo Science 4 Life. Abbiamo anche potenziato il team, con l’ingresso di Susana Coutinho, che porta oltre 10 anni di esperienza internazionale in un team già ben diversificato. Tutto ciò per essere sempre meglio preparati ad affiancare i nostri clienti, tra cui wealth manager, private bank e asset owner, con l’obiettivo di riconoscere e selezionare soluzioni sostenibili e a impatto andando al di là di etichette spesso applicate in pura ottica marketing” commenta Rodolfo Fracassi, Amministratore Delegato e Co-Fondatore di MainStreet Partners.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

MainStreet Partners, due ingressi nella divisione Portfolio Analytics

MainStreet Partners: investire in infrastrutture “verdi” per difendere il portafoglio

Investire nella transizione energetica

NEWSLETTER
Iscriviti
X