Dati Assogestioni: si riprende la raccolta a giugno. Boom di Eurizon

A
A
A
di Marcello Astorri 24 Luglio 2019 | 12:18

Giugno frizzantino per l’industria del risparmio gestito, in ripresa rispetto al risultato deludente di maggio. In base ai dati diffusi da Assogestioni, infatti, nel mese la raccolta netta è stata positiva per 1,5 miliardi di euro grazie all’apporto dei fondi aperti (+2,2 miliardi). Le gestioni di portafoglio registrano deflussi per -759 milioni. Mentre le sottoscrizioni nette del sistema da inizio anno superano i +47 miliardi.

Nuovo record storico per il patrimonio gestito che, per effetto della gestione e dell’andamento dei mercati, supera i 2.195 miliardi di euro. Il 51% dei patrimoni in gestione, pari a 1.112 mld, è investito nelle gestioni di portafoglio; il restante 49%, circa 1.083 mld, è impiegato nelle gestioni collettive. Tra i fondi aperti, le macrocategorie favorite dai risparmiatori italiani nel mese sono gli obbligazionari (+1,2mld), i monetari (+963mln), i flessibili (+345mln) ed i bilanciati (+193mln).

Spostando il focus sulle società, a giugno ottima performance per Eurizon: la società del gruppo Intesa Sanpaolo, infatti, ha avuto una raccolta positiva per quasi 2,5 miliardi di euro. Massimo Mazzini, responsabile marketing e sviluppo commerciale di Eurizon, ha commentato così il risultato: “Il mese di giugno conferma la nostra leadership sul mercato e la proficua collaborazione con il gruppo Intesa Sanpaolo e le reti di vendita. Grazie al livello di servizio che insieme riusciamo a fornire e alla qualità delle nostre soluzioni di investimento, sia la clientela retail che quella istituzionale continuano a scegliere i nostri prodotti. I risultati rilevanti dei fondi e anche delle gestioni di portafoglio istituzionali testimoniano la nostra vocazione a studiare un’offerta in continua evoluzione in risposta alle esigenze di tutte le tipologie di risparmiatori”.

Scorrendo la classifica, secondo posto per Morgan Stanley con afflussi per 532 milioni, terza piazza invece per Axa Im con 251 milioni. Maglia nera del mese per Amundi, che ha registrato deflussi per 707 milioni.

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

ARTICOLI CORRELATI

Assogestioni, tre temi per il futuro del risparmio gestito

Fondi: dal Kid al Priips, tutti i nodi ancora da sciogliere

Salone del Risparmio, appuntamento rinviato a settembre

NEWSLETTER
Iscriviti
X