Fondi attivi, che fatica battere il mercato

A
A
A
Avatar di Hillary Di Lernia 9 Ottobre 2019 | 08:30

Nessuna buona novella sul fronte dei rendimenti. Secondo quanto si legge nei risultati semestrali della S&P Indices Versus Active Funds (SPIVA®) Europe Scorecard – Mid-Year 2019, l’81% dei fondi azionari italiani a gestione attiva ha sottoperformato il proprio Benchmark.

Dallo studio emerge che i fondi attivi che hanno investito in azioni italiane hanno realizzato a un anno un rendimento medio ponderato per gli attivi del -2,6% inferiore di oltre il 3% all’S&P Italy Bmi (+0,64%), ma superiore dello 0,28% se annualizzato su dieci anni. Il risultato pesato per gli asset in gestione, in sostanza, indica la performance di un investitore medio e attenua l’influenza dei fondi di minori dimensioni.

Andamento simile per i fondi attivi europei, il 90 per cento dei quali ha sottoperformato il benchmark di riferimento tra la metà del 2018 e la metà del 2019, con un rendimento ponderato per gli attivi del gruppo negativo e un benchmark dell’S&P Europe 350® in rialzo del 5,3%.

“Le nette flessioni registrate dai mercati azionari alla fine del 2018 sono state accompagnate dalla generale sottoperformance di molti fondi attivi europei, contestando la convinzione comune che i gestori attivi tendano a essere avvantaggiati nei mercati volatili. Nonostante il miglioramento dei mercati nella prima metà del 2019, i gestori attivi non sono stati complessivamente in grado di recuperare terreno”, afferma Andrew Innes, head of Global Research and Design per l’area Europa Medio Oriente e Africa di S&P Global.

Le cose stanno diversamente per quanto riguarda le azioni dei mercati emergenti: il 58% ha dato un risultato inferiore all’S&P/Ifci nell’arco di un anno; in questo modo si posiziona come la migliore categoria tra le 11 analizzate per quanto riguarda i fondi in euro. Tuttavia, allargando l’orizzonte l’andamento non sembra essere così favorevole: a cinque anni il 91% ha fatto peggio degli indici e a dieci anni il 95%.

Insomma, che fatica!

 

 

Vuoi ricevere le notizie di Bluerating direttamente nel tuo Inbox? Iscriviti alla nostra newsletter!

Condividi questo articolo

Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

I fondi battono la ritirata

Ti può anche interessare

Fineco, un nuovo fondo per l’asset management

Fineco Asset Management, società irlandese di gestione del risparmio interamente partecipata da Fin ...

Anima, arriva il roadshow per i cf sulla previdenza complementare

Al via AnimaLab Previdenza. Dopo i roadshow di marzo e giugno, ad ottobre ANIMA – forte della sua ...

Mercati obbligazionari, il cambiamento è alle porte

A cura di Peter De Coensel, cio fixed income di DPAM L’arrivo del 2020, che rappresenta anche l’ ...

NEWSLETTER
Iscriviti
X