Crédit Agricole, nuova linea di servizi dedicata agli over 65

A
A
A
Avatar di Hillary Di Lernia21 ottobre 2019 | 15:36

In termini di aspettative di vita, l’Italia rappresenta il primo paese in Europa con 13,8 milioni di persone che hanno più di 65 anni, circa un quarto della popolazione totale. In altre parole, in Italia ci sono 173 anziani ogni 100 giovani, e la quota è destinata ad aumentare nei prossimi anni.

La “silver economy”, fornisce nuove prospettive non solo a livello sociale, ma anche professionale ed economico e si stima che in Italia il suo valore ammonti intorno ai 620 miliardi di euro in termini di prodotti interno lordo (quasi il 40% dell’intero PIL): un “mercato” sempre più ampio, che assume un impatto determinante in termini di costi per la collettività, ma anche in termini di risorse ed opportunità di sviluppo.

Grazie alle nuove cure in campo scientifico, infatti, sono aumentate le aspettative di allungamento della vita, ma nascono al contempo nuovi bisogni. Primo fra tutti, quello di avere a disposizione maggiori supporti per tutelare gli anziani e di conseguenza coloro che si prendono cura di essi. Aumentano quindi le spese economiche private, a carico delle famiglie, da sostenere per i servizi socio-sanitari inclusa l’assistenza domiciliare, le cure da malattie, infortuni, e più in generale per l’assistenza dagli imprevisti della vita quotidiana. In un contesto in cui il sistema di welfare pubblico non riesce a garantire efficienza per tutti, si rende necessario ricorrere a forme di assistenza private, che spaziano dalle polizze per la salute a quelle per l’assistenza in senso più ampio.

Crédit Agricole Assicurazioni, la compagnia di Bancassicurazione appartenente al Gruppo Crédit Agricole, per rispondere a questi bisogni, ha ampliato il suo target di protezione mettendo a disposizione dei clienti una nuova linea di assistenza “Over 65”, per il prodotto “Protezione Infortuni”: una soluzione assicurativa destinata a clienti con età dai 65 agli 80 anni, che consente l’accesso ad una serie di prestazioni ad alto valore aggiunto, richiedibili tramite un call-center dedicato disponibile 24 ore su 24, 365 giorni l’anno.

In particolare, la polizza mette il cliente al centro di un’amplia gamma di servizi personalizzabili, che lo seguono prima, durante e dopo un’eventuale esperienza di infortunio: ad esempio prima, attraverso l’invio di un medico o di un’ambulanza in caso di urgenza; durante, attraverso l’assistenza infermieristica privata presso la struttura di ricovero; dopo, al rientro a casa, con prestazioni che variano dall’ambito sanitario (come l’invio di un fisioterapista, le prescrizioni mediche da remoto con relativo invio all’assicurato delle stesse e l’assistenza psicologica) a quello di ordinaria gestione della vita quotidiana (come spesa a domicilio, invio badante e dog-sitter, assistenza digitale). Il tutto completato da un indennizzo monetario corrisposto in base alla tipologia di infortunio subito, e da una copertura di tutela legale per eventuali controversie inerenti il sinistro.

“Le assicurazioni sono chiamate a confrontarsi con nuove sfide e a soddisfare nuovi bisogni, tra cui quelli legati all’allungamento delle aspettative di vita, che richiedono un sistema di welfare integrato tra pubblico e privato. In questo senso, esse possono svolgere un importante ruolo sociale, che ha come obiettivo quello di migliorare la qualità della vita e di contribuire al benessere dei cittadini” – afferma Marco Di Guida, Amministratore Delegato di CA Assicurazioni. – “La linea over 65 che abbiamo inserito all’interno del prodotto “Protezione Infortuni” è pensata proprio per offrire coperture di assistenza altamente specializzate per i cittadini “senior”, che rappresentano una fascia sempre più consistente della popolazione, come dimostrano i trend demografici. Agire nell’interesse dei nostri clienti significa non soltanto proporre una polizza a copertura degli imprevisti, ma garantire loro serenità, specialmente nel momento in cui ne hanno più bisogno”.

Nell’epoca del cosiddetto “smart-ageing”, i senior italiani sempre più attenti ad invecchiare bene ed in buona salute costituiscono un segmento demografico dal peso specifico crescente, in termini quantitativi, che aprono nuove prospettive di protezione per il settore assicurativo. Se da un lato, infatti, il numero degli “over 65” è destinato ad aumentare, dall’altro quello dei “family caregiver” (ovvero figli e nipoti che si occupano di familiari ed anziani) è destinato a diminuire, con rivolti importanti per tutta l’industria inclusa quella dell’assistenza.

“Protezione infortuni Over 65” di CA Assicurazioni è una soluzione studiata per offrire ai clienti, con più di 65 anni, servizi semplici da fruire per la prevenzione (tramite ad esempio i servizi di consultazione medica a distanza), per la gestione ordinaria della vita quotidiana nella fase post infortunio (tramite ad esempio l’invio del fisioterapista, l’assistenza domiciliare), per affrontare le emergenze (tramite i servizi di invio ambulanza o medico in caso di urgenza).

La polizza “Protezione infortuni Over 65” è acquistabile presso le filiali del Gruppo Bancario Crédit Agricole Italia.


Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Stangata su Crédit Agricole Italia

Crédit Agricole Italia, private banking certificato

Crédit Agricole cambia la sua rete e punta sulla consulenza

Crédit Agricole, i conti del trimestre sono in chiaroscuro

Nuova polizza agricola per Crédit Agricole

Credit Agricole, accelerata nel Bel Paese

Sette pretendenti per Carige

Carige, il governo la salva con i soldi pubblici

Primo green bond per Crédit Agricole in Italia

Credit Agricole multata dalla Bce

Credit Agrigole, un portafoglio Npl destinazione Phoenix

Credit Agricole, Amundi e l’Italia spingono l’utile

Inter, Credit Agricole diventa banca ufficiale

Credit Agricole crescerà nel private

Terremoto, Crédit Agricole finanzia una struttura ad Accumoli

Credit Agricole, maxi vendita di npl in Italia

Caceis (Gruppo Crédit Agricole) ingaggia De Bartolomeo

Credit Agricole, utile miliardario nel trimestre

Con Crédit Agricole Italia il conto corrente si apre con un selfie

Consulenti, nasce la rete del Crédit Agricole

Crédit Agricole Italia nomina due vicedirettori

Credit Agricole interessata a Carim

Blueindex: Credit Agricole ringrazia Barclays e scatta in testa

Perrier (Credit Agricole): “L’integrazione tra Amundi e Pioneer va avanti spedita”

Blueindex: Credit Agricole torna in testa in una giornata positiva per i bancari europei

Blueindex: bene Credit Agricole, cade Ageas

Credit Agricole, scende l’utile, crescono i ricavi

Credit Agricole e Sace finanziano Goglio

Credit Agricole finanzia la terza corsia dell’A4

Crédit Agricole, Caceis si fa banca depositaria per il fondo Armonia

Ti può anche interessare

Fondi di investimento, il migliore e il peggiore del 9/10/2019

Ecco la migliore e la peggiore performance giornaliera nella categoria dei fondi di investimento com ...

Generali, prova di forza sul debito

Generali mostra i muscoli sulla solidità patrimoniale. Come riporta infatti l’agenzia Radioco ...

Pennino passa da Fineco a Allfunds

Dopo 15 anni nella banca guidata da Alessandro Foti, una svolta professionale per un manager di lun ...