Ubs Asset Management, la visione perfetta davanti ai cf

A
A
A
Avatar di Redazione28 ottobre 2019 | 15:01

In un mondo in continua evoluzione, gli investitori devono essere sempre più abili a ragionare in modo diverso, a selezionare l’universo delle informazioni utilizzate e la qualità degli interlocutori a cui affidarsi.

“La visione perfetta” ha l’obiettivo di unire i punti di vista dei principali esponenti dell’ambiente economico e finanziario per leggere il domani e i principali trend che influenzeranno il nostro futuro e quello delle prossime generazioni.

Affidarsi a nuove e grandi menti ci permette di prendere decisioni più consapevoli, quando dobbiamo investire, quando dobbiamo scegliere su quali professionalità puntare, quando vogliamo capire quali tecnologie ci affiancheranno.

Il market outlook di Ubs AM quest’anno cambia, iniziamo dalle migliori idee dei nostri relatori. Come unire big data e processi di investimento? Cosa accomuna la Mano Invisibile di Adam Smith e i fondi sovrani?

Come saranno invece: la banca del futuro, l’investitore del futuro, le tecnologie del futuro, le imprese del futuro e i lavori del futuro?

Ne parlerà Ubs Asset Management Italia il prossimo 3 dicembre, presso il Teatro Manzoni, davanti a più di 500 consulenti finanziari, private banker e gestori di fondi. Tra i relatori anche il premio Nobel 2001, Michael Spence.

Dove 

Milano, 3 dicembre
Teatro Manzoni,
Via Alessandro Manzoni, 42

Agenda

Orario

Nome del relatore

Titolo dell’intervento

9.15 – 10.00

Registrazione e welcome coffee

10.00 – 10.20

Barry Gill,

Head of Investments, UBS AM

Il ruolo dei big data, della tecnologia e dell’intelligenza artificiale nei processi di investimento

10.20 – 10.40

Massimiliano Castelli,

Head of Sovereign Strategy, UBS AM

La mano invisibile dei fondi sovrani

10.40 – 11.10

Michael Spence,

Premio Nobel per Economia nel 2001

Riflessioni di una mente illuminata

11.10 – 12.00

Tavola rotonda con il Premio Nobel insieme ai maggiori esponenti italiani dell’universo finanziario e non

Come saranno: la banca del futuro, l’investitore del futuro, le tecnologie, le imprese e i lavori del futuro?


Non è possibile commentare.

ARTICOLI CORRELATI

Wealth management, colpo grosso di Ubs

Ubs rinnega le azioni: non accadeva dal 2012

Fisco, caccia grossa in Svizzera

Ubs, tassi negativi per i paperoni

Ubs pagherà 111,5 milioni di Euro al Fisco per evasione fiscale

UBS fa rotta sui private markets

Fondi, Ubs e Morgan Stanley dominano il trimestre

Fondi, in stallo il polo Dws-Ubs

Cina, la regina dei mercati emergenti

Gestori in vetrina – Ubs GWM

Trimestrali contrastanti per le big svizzere

Ubs, multa record di 4,5 miliardi. “Aiutava i clienti ad evadere il fisco”

Ubs AM di nuovo “on the road”

Etf, Ubs AM amplia la gamma sostenibile

Banche, servono 95 mld di bond

Dopo Ubs ed Edmond de Rothschild, Rossi alla guida di Euclidea Sim

UBS: l’utile cresce a due cifre

Ubs punta sui Paperoni americani

Gestori, colpo grosso da Ubs a Pimco

Federici torna in pista con Ubs

Le banche d’affari e private in fuga da Londra

Ubs non ha paura dello yuan

Ubs, utile a +12% nel secondo trimestre

Etf a tutto investment grade con Ubs

Etf, raccolta in picchiata

Mondiali di calcio, vincerà la Germania. Lo dice il gestore

I Paperoni vogliono vivere fino a cent’anni

L’espresso di Ubs sul Sedex

Ubs, un etf sul gender gap

Etf: large e mid cap in chiave sostenibile con Ubs AM

Ubs prende parte del business private di Nordea

UBS, balza l’utile netto

Eventi, il Roadshow 2018 di UBS Asset Management

Ti può anche interessare

Eurizon, porte chiuse a BlackRock

L'amministratore delegato di Eurizon, Tommaso Corcos, ha smentito l'indiscrezione di una possibile a ...

Pir, il grande gelo continua

A gennaio la raccolta è stata di 60 milione. Difficile che si possano raggiungere i 2,7 miliardi di ...

Fondi di investimento, il migliore e il peggiore del 23/05/2019

La rubrica del risparmio gestito. ...