Lyxor, Denoiseux nominato capo della ricerca sugli ETF

A
A
A
Avatar di Hillary Di Lernia12 novembre 2019 | 12:22

La maggior parte degli investitori europei utilizza sempre più gli ETF, che costituiscono alternative sempre più credibili per costruire e ottimizzare i portafogli di investimento. Per soddisfare al meglio le esigenze in continua evoluzione degli investitori, Lyxor ha nominato Vincent Denoiseux nel nuovo ruolo di Head of ETF Research and Solutions, carica effettiva a partire dal 21 ottobre. Basato a Londra, Vincent riporterà a David Lake, CEO di Lyxor UK, e a Matthieu Mouly, Chief Client Officer di Lyxor ETF.

In un contesto di bassi tassi d’interesse e crescenti pressioni normative, gli investitori hanno bisogno di partner di investimento di lungo periodo. Lyxor fornisce soluzioni di investimento best-in-class, supportate da una ricerca innovativa. Il suo team di Ricerca ETF è già un punto di riferimento per l’industria e affronta tematiche al centro dell’interesse degli investitori, tra cui l’analisi approfondita dei flussi europei degli ETF e studi regolari sulle performance dei fondi attivi e passivi, nonché la ricerca accademica sugli ETF e la costruzione dei portafogli di investimento attraverso la Lyxor Dauphine Research Academy.

La creazione di questo nuovo ruolo è legata a due ambizioni strategiche per Lyxor ETF: rafforzare la sua posizione in diversi segmenti chiave di mercato e sviluppare ulteriormente le partnership con gli investitori. 

L’industria degli ETF è cresciuta significativamente negli ultimi 20 anni, soprattutto tra gli investitori istituzionali. Il suo raggio d’azione si è esteso anche agli investitori retail più sofisticati. Il mercato della distribuzione sta poi evolvendo rapidamente e wealth manager, e-broker e robo advisor includono sempre più gli ETF nelle loro soluzioni d’investimento. Ogni tipo di investitore richiede un approccio specifico, materiali innovativi e soluzioni mirate per l’allocazione in ETF, che Vincent e il suo team svilupperanno.

Matthieu Mouly, Chief Client Officer di Lyxor ETF, ha commentato: “La crescita degli ETF in futuro punterà sempre più verso le reti di distribuzione e gli investitori finali. Sono convinto che la nomina di un esperto come Vincent ci aiuterà a migliorare il servizio nei confronti dei nostri investitori fornendo loro tutti i contenuti, i dati e gli strumenti necessari per prendere le loro decisioni di investimento”.

 

Vincent Denoiseux (nella foto) ha 18 anni di esperienza nella ricerca quantitativa, nei derivati e nella strutturazione e costruzione di portafogli. Prima di entrare in Lyxor, è stato Head of Portfolio Solutions di DWS. All’interno di DWS ha guidato iniziative di ricerca su temi come ETF vs Futures, liquidità e investimenti quantitativi. In precedenza, ha sviluppato soluzioni di investimento presso Exane Derivatives (BNP Paribas), focalizzandosi su hedge fund e strategie liquid absolute return. Prima di occuparsi di capital market, Vincent è stato Head of Quantitative Research, prima presso BNP Paribas Investment Partners e successivamente presso Lehman Brothers Asset Management. Vincent è stato anche docente di Quantitative Portfolio Management presso l’Ecole Centrale Paris, dove si è laureato.


Non è possibile commentare.

Ti può anche interessare

Ubp, il bilancio sorride

Union Bancaire Privée ha comunicato i propri risultati di bilancio relativi al primo semestre 2019. ...

Pir, via libera al cambiamento

È arrivato l’ok della Commissione Finanze all’emendamento al Dl Fiscale per la riforma ...

Credem, la gamma esg è sempre più ricca

Euromobiliare Asset Management SGR, società di gestione del risparmio del Gruppo Credem, ha rafforz ...